GRUPPI CONSILIARI

DEL CENTROSINISTRA

MODICA


COMUNICATO STAMPA

Ancora una volta i Consiglieri Comunali del Centrodestra, con un espediente regolamentare, evitano la discussione sulla mozione presentata dal Centrosinistra sui fitti del tribunale. Infatti, dopo aver esitato favorevolmente, a maggioranza, i primi due punti all’ordine del giorno, allorquando si doveva affrontare la discussione sulla superiore mozione, il capogruppo dell’UDC, Marisa Giunta, ha chiesto una pausa di sospensione dei lavori del consiglio per raccordarsi, a suo dire, con gli altri consiglieri di maggioranza. Alla ripresa dei lavori nessun consigliere di centrodestra era presente all’appello e la stessa situazione si è presentata un’ora dopo, a dimostrazione del disagio che la maggioranza ha ad affrontare la questione dei fitti del tribunale.

In questi giorni la strategia disperata della Giunta Municipale, fatta solo di introduzione di tasse ed aumenti di tariffe, tende a riparare i guasti che i 5 anni di amministrazione Torchi e coalizione di centrodestra, hanno causato.

Tra le conseguenze nefaste dell’Amministrazione, non si può non segnalare l’enorme buco determinato proprio dall’ostinato inserimento del fitto del tribunale, pari già a 6 milioni di €, non riconosciuto e negato dal Ministero di Grazia e Giustizia.

In questa direzione la maggioranza si assume la responsabilità di approvare, con inaudita celerità, due regolamenti (sportello unico e trasporto scolastico) che introducono nuovi balzelli.

Modica, 27.12.2007

I Gruppi Consiliari

del Centrosinistra

Modica

Letto 7536 volte