FENICOTTERI E MATERASSI A MARINA DI MODICARiceviamo e pubblichiamo… L’inattività dell’amministrazione e dell’assessore all’ecologia…

COMUNICATO STAMPA
Comitato spontaneo di cittadini FOMENTA

IL FENICOTTERO VA VIA E IL DEGRADO RESTA
Due mesi dopo la segnalazione del degrado del laghetto di Marina di Modica, fatta dal nostro comitato, registriamo un sostanziale nulla di fatto. Se si esclude il fenicottero, adesso non più visibile e che periamo avrà pensato bene di proseguire il suo viaggio verso luoghi
più accoglienti e puliti, tutto il resto, ovvero rifiuti di ogni sorta, è esattamente dove lo avevamo trovato a novembre.
Ancora una volta ai proclami sbandierati dall’assessorato competente e diffusi dagli organi di informazione ha fatto seguito il nulla.
Ma come possono i cittadini dare credibilità a delle istituzioni che non svolgono alcuna vigilanza e controllo e che, anche quando ricevono, sempre dai cittadini, le segnalazioni su situazioni di degrado o di qualsivoglia interesse collettivo, continuano a non
intervenire?
Ma cosa dovrebbero fare i cittadini? Forse sostituirsi, oltre che nel controllo e nella vigilanza, anche nell’intervento?
E spesso devono pure sentire il rimbrotto di chi non ha nemmeno il pudore di stare in silenzio o chiedere scusa, e accusa, invece, i cittadini di fare demagogia e strumentalizzazione.
Ma è forse demagogia aver segnalato, a novembre, che materassi e quant’altro degradavano l’ambiente del laghetto e farlo nuovamente presente, due mesi dopo, visto che tutto è ancora lì?
Noi, seguiamo il consiglio del sommo scrittore e non ci curiam di loro e continuiamo a partecipare e a dare il nostro contributo di cittadini responsabili, confidando nell’opera di informazione dei media che, così come, correttamente, offrono i loro spazi per divulgare intenti e proclami di assessori e funzionari di turno, siano altresì attenti ad
evidenziarne le eventuali inadempienze.

Modica, 13/01/08

Per il comitato spontaneo di cittadini FOMENTA
Piero Gugliotta

Letto 6242 volte