CON RITA BORSELLINO CONTINUA LA “RIVOLUZIONE” SICILIANA

rb01.jpg

“Un’altra storia è possibile, anzi è già cominciata”, recitava uno slogan della campagna elettorale del 2006 di Rita Borsellino, e oggi possiamo comprendere tutta la forza e la verità che in esso erano
contenute.
Oggi è sotto gli occhi di tutti la rivoluzione avviata dai siciliani in molti settori della società, dai giovani che si organizzano e si ribellano contro il pizzo, agli imprenditori che decidono di farsi coraggio e difendono il loro lavoro e la loro dignità, ai grandi risultati delle forze dell’ordine e alla conseguente frantumazione dell’esercito mafioso; oggi diventa visibile e comprensibile la voglia di riscatto e di cambiamento di cui Rita Borsellino volle farsi interprete nel 2006 accettando di candidarsi contro una gestione del potere che cerca di creare consenso dalla dipendenza, dal condizionamento, dal favore e dallo scambio e che, alla fine, stritola e soffoca le persone.
Una logica della vicinanza con i forti, con gli abbracci e i “baci” di certo potere economico, che crea sudditanza della politica e impone scelte e decisioni.
Rita Borsellino, era ed è portatrice di una politica che è innanzitutto apertura, dialogo, confronto dal basso, ricerca del bene comune contro individualismi e interessi di pochi; una politica al fianco dei più deboli, di chi fa fatica e non ha voce.
Una politica del programma e non delle poltrone, che si muove tra le gente e che da questa, come è accaduto nel 2006 con il programma partecipato, prende spunto, idee e coraggio.
La Sicilia immaginata da Rita Borsellino vede chi amministra impegnato in prima persona contro favoritismi e intrallazzi, garante della legalità e della trasparenza nella gestione della cosa pubblica.
Una politica di rottura e di rivoluzione culturale che oggi più che mai s’impone in una terra di Sicilia che, dopo la condanna e le dimissioni del presidente Cuffaro, urla a gran voce la voglia di cambiamento.
Per questo il movimento politico Una Nuova Prospettiva di Modica sostiene che la candidatura di Rita Borsellino a Presidente della Regione Sicilia alle prossime elezioni continua ad essere una grandissima occasione che la storia sta offrendo ai siciliani.
Pertanto lanciamo un forte appello ai partiti del centro sinistra e al neonato Partito democratico, affinchè riconoscano nella candidatura di Rita Borsellino la naturale continuazione di un virtuoso ed inarrestabile percorso di cambiamento già avviato nel 2006 e che riporterà presto la Sicilia alla sua originale vocazione di terra ricca, accogliente, crogiuolo di culture e intelligenze, dove tutti vorranno restare.

Modica, 14 febbraio 2008
Il movimento politico UNA NUOVA PROSPETTIVA

www.ritaborsellino.it

Letto 4270 volte