Il piazzale della parrocchia del S. Cuore è “privato” e l’assessore all’ecologia, Nino Gerratana, rimuove i cestelli della spazzatura.

Poco importa se il piazzale è quotidianamente frequentato da decine e decine di ragazzini che frequentano il catechismo, gli scout e tutte le iniziative della parrocchia…che attraversino la strada e vadano a buttare i rifuti nel cassonetto posto sull’altro lato di via S. Cuore. Di ripristinare i cestelli rimossi non se ne parla, che se li compri la chiesa!

E se Nino Cerruto ne aveva richiesto il ricollocamento, in una interrogazione che sollecitava anche lo svuotamento delle campane per la raccolta differenziata, ecco che la risposta arriva puntuale: “[…]Lei, petulante consigliere, anziché perorare cause private, rivolga la sua attenzione, se ne ha voglia, all’interesse dell’intera comunità anche in riferimento al problema della raccolta dei RSU e dei rifiuti utilmente riciclabili e giudichi l’operato sia dell’Assessorato che dell’intera Amministrazione sui risultati che verranno raggiunti anche in presenza di notevoli problematiche[…]”.

Del nulla prodotto dall’assessore Nino Gerratana in materia di gestione dei rifiuti ce ne siamo occupati più volte, ma dobbiamo riconoscergli il merito di essere stato il primo ad inviare insulti su carta intestata del comune…nemmeno le buone maniere, evidentemente, sono il suo forte!

Risposta di Gerratana al consigliere Cerruto

Letto 7845 volte