Al Direttore Generale dell A.U.S.L. N°7
Dott. Fulvio Manno

e p. c. Al Vice Sindaco / al Presidente del Consiglio Comunale del Comune di Modica / Agli organi di informazione

Oggetto: disfunzioni della struttura di elisoccorso in prossimità dell’Ospedale Maggiore di Modica

Domenica 16 marzo u.s., intorno alle 20, si è verificato l’ennesimo disguido per prelevare un paziente che doveva essere trasportato presso altro nosocomio regionale.
Infatti l’elicottero ha girato a vuoto per oltre 20 minuti prima di poter atterrare, in quanto l’area era chiusa e le luci spente.E’ superfluo far notare come il ritardo anche di pochi minuti in un intervento sanitario possa mettere a serio rischio la vita di una persona.
Con la presente si chiede di accertare le responsabilità e prendere i dovuti provvedimenti perché questi gravi episodi non abbiano a ripetersi e venga garantito un servizio efficiente e sicuro che tante vite può contribuire a salvare.
Si chiede, inoltre, di adoperarsi perché la struttura in oggetto possa essere trasformata in eliporto, così come previsto nel progetto originario.
Modica, 19 marzo 2008

Nino Cerruto
Consigliere Comunale
Una Nuova Prospettiva

Letto 6604 volte