Il movimento dei Verdi esprime piena solidarietà ad Angelo Iabichino per il gravissimo atto intimidatorio subito.
Non ci siamo tirati indietro nel momento di denuncia di episodi gravissimi di assalto al territorio e non ci tiriamo indietro ora.
La costituzione del Ministero dell’Ambiente come parte civile nel processo Kartodromo-Itis, scaturita dalla denuncia di cittadini onesti e coraggiosi, di associazioni ambientaliste come il Movimento Azzuro di cui Iabichino è presidente, è testimonianza della voglia di legalità e rispetto della civile convivenza del popolo modicano.
Qualsiasi atto intimidatorio, intimidazione mafiosa, arroganza ma soprattutto vigliaccheria, non può provocare altro che un ulteriore rigetto delle coscienze modicane e presa di distanza da comportamenti che insieme all’omertà non hanno mai fatto parte della nostra cultura e del nostro territorio.

Corrado Rizzone coordinatore Verdi Modica
www.ambienteibleo.it

Letto 6668 volte