Riceviamo e pubblichiamo una nota dei consiglieri del Partito Democratico di S. Croce Camerina che subiscono la censura da parte dei poteri “forti” della politica.

Combattiamo l’illegalità e lo scempio ambientale dei manifesti selvaggi.

I Consiglieri Comunali del Partito Democratico di S. Croce Camerina, dopo varie e purtroppo inutili sollecitazioni al Signor Sindaco di Santa Croce, hanno deciso, da oggi, di occupare permanentemente l’Aula Consiliare dello stesso Palazzo di Città, per chiedere, con decisione, che sia rispettata la normativa in materia di pubblica affissione dei manifesti elettorali, vista l’impossibilità di esporre anche un solo manifesto elettorale dei propri candidati, che poco dopo non venga coperto da manifesti dei candidati della destra.
La documentazione fotografica prodotta a supporto dimostra chiaramente come siano completamente assenti in tutta la città, non per nostra volontà, i manifesti elettorali del Centro-Sinistra, soprattutto negli spazi a noi destinati per la pubblicità diretta ed indiretta dei ns. candidati.
Questa situazione, perpetratasi nel tempo, si è andata consolidando in tutte le competizioni elettorali degli ultimi 2-3 anni, senza soluzione di continuità.
Ora la misura è colma e la simbolica, ma formale, protesta iniziata oggi, dopo vari tentativi di dialogo con l’Amministrazione, terminerà nel momento in cui verranno accolte le nostre richieste, di seguito riportate:
La convocazione immediata da parte del Sindaco Dr Schembari di una conferenza formata da tutti i segretari dei partiti politici presenti nel ns. Comune e di tutti i Presidenti dei Comitati elettorali cittadini, al fine di concordare e firmare un impegno formale per il rispetto puntuale della legge in materia e delle ordinanze prefettizie relative. I rappresentanti dovranno garantire la pari opportunità di espressione a tutti i candidati in lizza, rispettando gli spazi concessi a ciascuno.
I rappresentanti politici dovranno inoltre garantire il rispetto ambientale e del patrimonio architettonico del Comune, evitando di affiggere manifesti in luoghi non consentiti. A tal proposito chiediamo l’intensificazione dei controlli notturni, da parte delle forze dell’ordine preposte, per garantire il rispetto della normativa vigente, almeno per gli ultimi giorni restanti di questa campagna elettorale.
Chiediamo inoltre che venga rispettata in toto l’ordinanza prefettizia emanata in occasione di questa consultazione elettorale; nel caso di infrazioni chiediamo che vengano sanzionati i responsabili politici (ovvero i candidati), e non coloro i quali rappresentano l’anello debole del sistema (gli “attacchini”).

I Consiglieri Del PD di S. Croce Camerina
Aquila/Allù G.S./Gambino/La Rosa/Zisa M.

Letto 13799 volte