Il Centrodestra, pur disponendo di una maggioranza di consiglieri (22 su 30), non riesce a garantire il numero legale per la discussione e l’approvazione dela Variante al PRG neanche nella seduta della seconda convocazione (minimo 12 consiglieri) del 14 Maggio del civico consesso modicano.
Oltre al disastro finanziario, la coalizione di Centrodestra (Forza Italia oggi PDL, UDC, MPA) lascia una città priva di regole urbanistiche e con il concreto rischio che un commissario esterno approvi il PRG.

Il Centrosinistra di Modica

Letto 11482 volte