Carissimi lettori,
la campagna elettorale è entrata nel vivo ed i candidati a sindaco per la città di Modica hanno cominciato a darsi battaglia.

A tenere banco ovviamente le emergenze di questi giorni che si riconducono tutte ad una sola questione: lo spaventoso buco in bilancio provocato da 7 anni di amministrazione di centro destra.

Oltre a non esserci più soldi per la spesa corrente – quindi per il pagamento degli stipendi di operatori ecologici, dipendenti comunali, dipendenti delle cooperative sociali, manutenzione ordinaria di strade ed aiuole, riparazioni delle buche e delle condotte idriche, addirittura la manutenzione della fontana di piazza Corrado Rizzone senz’acqua da mesi perchè la ditta incaricata non viene pagata – nessuno vuole più anticipare un centesimo perchè c’è il timore che l’ente comune non possa fare fronte ai debiti per diversi anni.

C’è molta sfiducia e molta rabbia anche perchè molti degli amministratori che hanno provocato il buco da 64 milioni di euro, hanno avuto la faccia di bronzo di ricandidarsi ad amministrare la nostra città. Non solo…hanno anche il coraggio di proporsi come persone nuove, pulite ed in grado di risollevare le sorti del nostro comune.

Propongono ricette a base di onestà, trasparenza e rottura col passato; viene da chiedersi: ma dove sono stati fin’ora? Le loro coscienze hanno dormito sonni tranquilli e solo ora si rendono conto di aver portato Modica sull’orlo del baratro? Chi e perchè alzava le loro manine per votare a maggioranza bilanci che facevano acqua da tutte le parti? Perchè hanno lavorato in consiglio fino a notte fonda per approvare concessioni edilizie di pochi, ignorando il bisogno e le necessità di tanti? Perchè non è stato rispettato un ordine cronologico nel pagamento dei fornitori? Perchè sono state approvate concessioni edilizie che hanno deturpato in maniera irrimediabile il nostro centro storico? Perchè, così come avviene in tantissime città d’Italia, da nord a sud, non è stata avviata una seria raccolta differenziata che ci avrebbe permesso di ridurre i costi della TARSU (tassa sui rifiuti solidi urbani) ed alleviare l’emergenza spazzatura di questi giorni?

Le dimissioni del sindaco, consapevole della gravissima situazione finanziaria del comune e delle indagini della magistratura su politici e imprenditori locali, hanno portato al crollo del castello di carta e della cortina fumogena che si era creata attorno al comune mettendo a nudo, in tutta la sua cruda realtà, il disastro provocato dall’esecutivo.

Questa situazione, tuttavia, ci offre l’occasione di intervenire in prima persona sulla classe politica modicana attraverso lo strumento di democrazia che ci è demandato dalla costituzione: il voto.

In questo scenario il movimento politico Una Nuova Prospettiva ha presentato una lista di 21 candidati al consiglio comunale di Modica, a sostegno del sindaco Antonello Buscema, per rimettere la città di Modica in mani sicure e competenti.

21 cittadini, senza “padroni”, che negli ultimi anni hanno deciso di sporcarsi le mani in prima persona e che oggi hanno scelto di mettere la propria faccia, la propria sensibilità e le proprie competenze a sostegno della città e di Antonello.

Chiediamo a voi che in questi anni attraverso il web avete avuto modo di conoscere senza censure le nostre iniziative, di sostenere il nostro movimento, anche tra parenti e amici, perchè non si vada a votare per cambiare padrone, ma per essere liberi.

Da parte nostra, a prescindere da come andranno le elezioni, avrete la costanza, la perseveranza e la libertà che abbiamo sempre cercato di esprimere e soprattutto la certezza che le nostre iniziative e la nostra azione continuerà anche dopo le elezioni.

Tanta gente è stata costretta a candidarsi, tanti giovani costretti a “portare” voti per avere esaudita la promessa di un posto di lavoro, di un avvicinamento.
Vi invitiamo a non alimentare questo sistema clientelare che, con la sua implosione, ha affondato Modica nei debiti, ma di dare sostegno a chi, già da tempi non sospetti, ha portato avanti iniziative per il progresso e la crescita di tutti.

Vi invitiamo inoltre a seguire le nostre iniziative sul sito
www.unanuovaprospettiva.it ed in particolare vi invitiamo a prendere visione dei seguenti link:

Appuntamenti elettorali
I candidati del movimento Una Nuova Prospettiva
Chi Siamo
I nostri manifesti

Anonello Buscema apre la campagna elettorale
A ciascuno le proprie responsabilità
Rifiuti: copriamo la vergogna, scopriamo le responsabilità

Una Nuova Prospettiva.

Letto 6397 volte