D’Antona Vito
Consigliere Comunale SD
Modica Al Sig. Sindaco del Comune di Modica
Al Sig. Presidente del Consiglio Comunale di Modica
p.c. Agli Organi di Informazione
Oggetto: Interventi economici a favore di famiglie numerose.
Interrogazione.

Il sottoscritto D’Antona Vito, Consigliere Comunale del Movimento Sinistra Democratica,
– Tenuto presente che nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n. 37 del 14.8.2008 è stato pubblicato un decreto dell’Assessore Regionale della Famiglia, Politiche Sociali e Autonomie Locali, concernente la disciplina e le modalità relative ad interventi economici a favore di famiglie numerose residenti nei comuni della Sicilia;
– Preso atto che il predetto decreto assessoriale prevede l’utilizzo della cifra di Euro 3.300.000,00, destinata a famiglie siciliane con figli minori a carico e conviventi pari o superiore a quattro e con una situazione economica certificata dall’Isee non superiore a Euro 5.000,00;
– Rilevato che tutta la procedura connessa alla erogazione delle somme messe a disposizione dalla Regione Siciliana e che in seguito con apposito provvedimento verranno ripartite tra i comuni della Sicilia in rapporto alla popolazione, è affidata agli stessi comuni, i quali hanno l’obbligo, nell’immediato, di emanare entro il 15 settembre un apposito bando per l’accesso ai benefici e di dare ampia pubblicità all’iniziativa;
– Preso atto, altresì, che i cittadini aventi diritto, sulla base dei requisiti richiesti dal provvedimento, hanno tempo trenta giorni dall’emanazione del bando per presentare l’istanza e che i comuni, espletata l’istruttoria, attraverso la verifica delle dichiarazioni, devono elaborare entro i successivi trenta giorni gli elenchi delle istanze ammesse e provvedere all’assegnazione del contributo e il pagamento entro i successivi quindici giorni;
– Preso atto che appare estremamente importante per le tante famiglie numerose che anche a Modica vivono situazioni di disagio, consentire l’accesso ai contributi che la Regione trasferirà, mediante il rispetto degli adempimenti a carico del Comune e contenuti nel citato decreto;
– Ritenuto, ancora che sarebbe opportuna una interlocuzione con le organizzazioni sindacali, le associazioni di volontariato e con tutti quei soggetti, pubblici e privati, che si occupano usualmente di situazioni di disagio familiare, perché si possa avere una gestione la più ampia possibile dell’accesso al beneficio;
chiede
– all’Amministrazione Comunale di adottare tutte quelle iniziative che riterrà opportune per adempiere puntualmente a quanto richiesto dal decreto assessoriale citato e finalizzato all’erogazione di contributi a favore delle famiglie numerose;
– se intende, al fine di dare ampia pubblicità all’iniziativa affinchè possano beneficiare dell’intervento il maggior numero possibile di nuclei familiari, avviare una interlocuzione con tutti quei soggetti, pubblici e privati, che usualmente si occupano di situazioni di disagio;
– che la presente venga discussa alla prossima riunione del Consiglio Comunale.
Modica, 19.8.2008

Vito D’Antona

Letto 6543 volte