Viale degli Oleandri sarà, finalmente, libera dall’invasione di bus e mezzi ingombranti, pubblici e privati.

L’amministrazione Buscema ha, infatti, avviato a soluzione il problema della sosta e della fermata dei pullman per il trasporto degli studenti.

Da diverso tempo i residenti di Viale degli Oleandri avevano avanzato richieste e consegnato una petizione alla precedente amministrazione per regolamentare la viabilità e ovviare al grave problema dell’inquinamento acustico ed atmosferico che erano costretti a subire, in particolare nelle ore di punta, a causa della sosta dei pullman.

La presenza nel quartiere di diverse persone anziane ed ammalate rendeva ancora meno tollerabile il disagio, aggravato anche dalla presenza di rumorosi motorini che, indisturbati, effettuavano gimkane e di automobili che percorrevano il viale con velocità sostenuta costituendo un grave pericolo per l’incolumità fisica delle persone.
Inoltre, le fermate, fuori sevizio e non, lungo il viale degli Oleandri, sono state qualche volta causa di incidenti tra automezzi provenienti dalle traverse presenti lungo il viale, a causa della conseguente ridotta visibilità

Un’interrogazione dell’esponente del gruppo consiliare Una Nuova Prospettiva, Nino Cerruto, datata 24 ottobre 2007, aveva sollecitato, ulteriormente, l’amministrazione Torchi ad intervenire per rimuovere il problema, chiedendo di rendere esecutive le tre ordinanze, un sindacale e due del dirigente del 7°settore.

Ma nessun riscontro c’è mai stato e sia la petizione che l’interrogazione erano rimaste senza risposta.

Con l’insediamento dell’amministrazione Buscema  ha ripreso vigore l’azione del consigliere Cerruto e, dopo aver valutato nuovamente i passaggi necessari, nei giorni scorsi si è arrivati ad una soluzione.

Con l’ordinanza dirigenziale n°117 dello scorso 4 novembre, vengono finalmente adottati, previa apposizione della prescritta segnaletica stradale, nuovi provvedimenti di viabilità stradale nelle vie dove insistono gli istituti scolastici, consentendo agli autobus di fermarsi e sostare nel Piazzale Boden Powell.

Il movimento politico Una Nuova Prospettiva accoglie con favore il provvedimento adottato  ed auspica che a questo facciano seguito altri interventi volti a migliorare le condizioni di vivibilità di tutta la zona.

Modica 15 novembre 2008
Piero Gugliotta
per il movimento politico
UNA NUOVA PROSPETTIVA

Letto 9600 volte