UNA NUOVA PROSPETTIVA
MOVIMENTO POLITICO DELLA CITTA’ DI MODICA

Al Presidente del Consiglio Comunale
Al Sindaco
All’Assessore al Centro Storico
All’Assessore alla Polizia Municipale
Comune di Modica
E p.c. Agli organi di informazione

Oggetto: rilascio autorizzazioni di occupazione di suolo pubblico. Interrogazione.

Nino Cerruto

Nino Cerruto

In data 20 Aprile 2009 è stata presentata al protocollo del Comune di Modica una petizione, sottoscritta da un centinaio di cittadini, relativamente al fenomeno di occupazione di suolo pubblico con particolare riferimento al centro storico.

Questi cittadini, memori dell’anarchia e del disordine che ha regnato negli ultimi anni, chiedono, sostanzialmente, il rispetto delle regole di convivenza civile.

Essi lamentano il fatto che, specialmente nel periodo delle belle stagioni, vengono drasticamente ridotti gli spazi lungo i marciapiedi di Corso Umberto, per il normale transito dei pedoni, a causa della presenza di tavolini, sedie o pedane.
A fronte delle reazioni esternate da qualche consigliere nei confronti delle disposizioni recentemente impartite dall’Assessore al Centro Storico tese a porre ordine nell’utilizzo del suolo pubblico, vi sono tantissimi cittadini che, senza tanto clamore, pretenderebbero che venissero rispettate  le normali regole di convivenza civile la possibilità di agevolmente usufruire degli spazi pubblici.

Nello specifico si chiede che:
1.    vengano controllate tutte le attività commerciali che occupano suolo pubblico al fine di verificare il possesso dell’autorizzazione;
2.    venga verificato il rispetto delle prescrizioni riportate nelle autorizzazioni rilasciate;
3.    si tenga conto, nel computo generale del rilascio delle autorizzazioni, di adeguati spazi per la deambulazione delle persone, anche con i passeggini per bambini, e di quelle in carrozzina;
4.    vi sia un efficace intervento delle forze di polizia municipale nei confronti di quegli automobilisti che, incuranti delle norme stradali e con scarso senso civico, lasciano abitualmente, nei vari punti della città, le autovetture parcheggiate sui marciapiedi o nelle piazzette destinate ai pedoni.
Modica, 02/05/2009

Nino Cerruto
Consigliere Comunale
Una nuova prospettiva

Letto 8096 volte