Il Consigliere Cerruto chiede interventi urgenti e maggiore attenzione in particolare all’assessore delegato alla frazione marinara.

La prima domenica di Luglio segna tradizionalmente l’inizio della stagione balneare a Marina di Modica e quindi sarebbe normale che gli interventi elementari ed essenziali fossero già stati effettuati per questa data.

Purtroppo da un sopralluogo effettuato stamani presso la sede dei VV.UU a Marina di Modica sembra non essere così. Ho trovato il locale in uno stato fatiscente con polvere accumulata da un anno, poco dignitoso per chi doveva lavorarci; nessun apparecchio telefonico presente funzionava, tanto che il Vigile di turno effettuava le chiamate di servizio con proprio cellulare.

Inoltre lungo la strada che porta all’auditorium, in prossimità dell’ex parcheggio trasformato in villette, vi è una grossa pozzanghera che costringe i pedoni, imprecanti, a camminare in mezzo all’acqua (sporca) e non è stato possibile tamponare l’emergenza apponendovi una pedana che si trovava nei locali della delegazione comunale.

In alcuni punti doccia mancano i rubinetti; altri non funzionano.

Risulta che già da tempo sono pervenute diverse segnalazioni di disservizi sia da parte di singoli cittadini che di associazioni.

Non si comprende perché non sia stato predisposto alcun intervento e perché a stagione già iniziata ci si trovi in un simile stato di trascuratezza. Peraltro, nel caso della frazione marinara, oltre alle competenze dei singoli assessori esiste una delega assessoriale specifica che dovrebbe garantire il coordinamento di tutti gli interventi e, invece, residenti e villeggianti lamentano scarsa attenzione e lunghi ritardi.

Con la presente si chiede pertanto un tempestivo intervento per tamponare le emergenze e di programmare in tempo, con una presenza reale e fattiva, almeno i servizi essenziali .

Modica, 03/07/2010

Letto 9740 volte