befana-002 Il successo di “Pendolaria” rilancia la vertenza sulla tratta

ferroviaria Siracusa-Ragusa-Gela

Pendolaria 2013, organizzata da Legambiente, CUB Trasporti e Comune di Ragusa, ha

registrato un vistoso successo. Alla conferenza stampa svoltasi presso la stazione di

Ragusa hanno preso parte numerosi cittadini, e i sindaci (o assessori loro delegati) di

Ragusa, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica, Modica, Santa Croce, Chiaramonte e Vittoria.

Una sessantina di persone si sono poi recate in treno a Donnafugata, dove, nel salone

degli stemmi de castello, si è svolto l’incontro culminato con la sigla di un “patto”, ovvero,

la piattaforma rivendicativa sulla ferrovia iblea, che spazia dal rilancio dei treni pendolari

al potenziamento delle stazioni di Comiso e Pozzallo (impianti di valore internazionale),

dalla metroferrovia a Ragusa, al trasporto studenti organizzato sinergicamente con il mezzo

gommato, dalla salvaguardia delle aree degli scali, in via di vendita all’asta, alla ripartenza del

trasporto merci, al treno al servizio del turismo.

Numerosi interventi hanno sottolineato l’importanza del trasporto su rotaia in chiave di

mobilità sostenibile, di abbattimento delle emissioni inquinanti, di sviluppo turistico del

territorio. La scadenza di Ragusa, inserita nella giornata nazionale, ha evidenziato le

peculiarità del servizio offerto da Trenitalia, per il rilancio del quale occorre un’azione

sinergica, un gioco di squadra, una progettualità che possa permettere di attingere ai

finanziamenti europei a partire dal 2014.

Molta gente ha scoperto il treno e si è accorta di quanto sia paradossale non avere fatto

partire la metropolitana di superficie a Ragusa, constatando come il treno attraversi aree

fortemente abitate o commercialmente centrali, senza dire dell’area industriale e della

estrema vicinanza con il monoblocco ospedaliero che aprirà nel corso del prossimo anno.

I sindaco Piccitto, che si è prodigato, assieme ai suoi collaboratori, per la buona riuscita della

manifestazione, si è impegnato a convocare, subito dopo le feste di fine anno, l’assessore

regionale alle infrastrutture e i vertici di RFI e Trenitalia, per mettere in atto le decisioni

scaturite dalla giornata del 17 a sostegno della vertenza ferroviaria.

Ragusa, 17-12-2013

Coordinamento provinciale CUB Trasporti

Letto 70912 volte