Al Sindaco ed agli Assessori

Al Presidente ed ai Consiglieri Comunali

Comune di Modica

Sede

e pc agli organi di informazione

Oggetto: proposte di provvedimenti per contrastare la ludopatia.

Il gioco d’azzardo in Italia, nella nostra Regione, in provincia di Ragusa ed a Modica assume sempre più i connotati di una emergenza e piaga sociale che, a poco a poco, sta portando alla rovina interi nuclei familiari.

In provincia di Ragusa, dove si registrano 700 punti giochi (nel 2.000 erano appena 70), si spendono 821.000 euro al giorno; una ricchezza che, invece di essere investita localmente, approda ad altri lidi lontani dal nostro territorio il quale viene ulteriormente impoverito e defraudato.

In Sicilia si stimano 88.000 giocatori patologici ed in trattamento ve ne sono 1.049, mentre nella nostra provincia si registrano 130 famiglie in cura presso l’ASP e si stimano 4.500 persone affette da dipendenza da gioco.

I ceti sociali più vulnerabili sono quelli che vivono di sussidi, pensioni o redditi comunque ridotti, ed a carico del Servizio sanitario nazionale si registrano e si prospettano altissimi costi per i pazienti in trattamento(tra intervento psicologico, educativo e farmacologico si aggira tra i 4000 e i 6000 euro all’anno, che schizza a 20.000 euro se necessita di ingresso in comunità di recupero).

Di fronte a questi drammatici dati ognuno, per le proprie competenze e spazi di intervento, dovrebbe sentirsi interpellato ed agire di conseguenza.

Con la presente, il movimento politico modicano “Una Nuova Prospettiva”, intende sommessamente proporre alle SS.VV. in indirizzo, una serie di provvedimenti, già adottati da altri virtuosi Enti Locali, finalizzati a contrastare questo preoccupante fenomeno:

  • prevedere sgravi fiscali sulla concessione di suolo pubblico, sulla TARI, sulla pubblicità per quegli esercizi commerciali che non hanno mai ricorso al guadagno proveniente dai giochi d’azzardo o che hanno deciso di rinunciarvi;

  • non concedere autorizzazioni per locali a meno di 500 metri dalle scuole;

  • avviare campagne di informazioni, organizzare seminari ed incontri pubblici, tesi a prevenire il ricorso all’illusione del facile guadagno.

Disponibili ad un confronto si coglie l’occasione per porgere cordiali saluti.

Modica 09/07/2015

Nino Cerruto

Una Nuova Prospettiva

Letto 2305 volte