autobotte-con-scritta

Oggetto: Crisi idrica al quartiere S. Cuore. Interrogazione.

Il caldo di questi giorni sta ad indicare che l’estate è iniziata e, puntualmente, si acuisce la crisi idrica al quartiere S. Cuore.

Già durante tutto il mese di Maggio si è registrata una drastica riduzione del quantitativo di acqua erogata, per cui la gente ha dovuto necessariamente ricorrere alle autobotti private con forte aggravio dei costi.

Sono passati 8 mesi da quando, il 1° Ottobre 2008, erano stati presi impegni con i residenti del quartiere in base ai quali, con l’avvento dell’estate 2009, sarebbe stato definitivamente risolto il problema della fornitura idrica. E nel corso dell’ultima attività ispettiva del Consiglio Comunale, nel corso della quale era stata discussa analoga interrogazione, l’Assessore in indirizzo, ing. Giorgio Cerruto, aveva dichiarato che con il 1° Giugno 2009 il disagio si sarebbe notevolmente alleviato per via dei nuovi pozzi che sarebbero stati affittati, la cui acqua sarebbe stata immessa direttamente nella nuova rete idrica. Una scommessa ancora una volta persa, ma non del tutto compromessa.

A tutt’oggi sono ancora in corso gli allacci alla nuova rete idrica, mentre non sembra ancora concluso l’iter per l’affitto dei nuovi pozzi. Tra l’altro i disagi per i cittadini sono probabilmente destinati ad accentuarsi in quanto si prospetta la sospensione dell’approvvigionamento idrico mediante autobotti convenzionate con il Comune.

Alla luce di quanto esposto, e con la consapevolezza che è stato in parte disatteso l’impegno assunto con i cittadini, con la presente si chiede:

1.di accelerare l’operazione degli allacciamenti alla nuova rete idrica in modo da consentire, tra l’altro, nella via Risorgimento, il completamento dei lavori di sistemazione della strada;
2.di fornire una data certa per l’utilizzo dell’acqua proveniente dai nuovi pozzi che dovranno ancora essere affittati;
3.di sapere a che punto è l’iter per la trivellazione di nuovi pozzi comunali, pozzi che risolverebbero definitivamente il problema acqua nel quartiere S. Cuore.
4.se è stata verificata, così come richiesto nella precedente interrogazione, la possibilità di utilizzare a pieno regime e per l’intera giornata, le autobotti comunali, munendole di motori prelevati dagli automezzi parcheggiati, e non utilizzati, presso l’Autoparco comunale.

Dato il carattere d’urgenza si chiede che la presente interrogazione venga discussa nella prima seduta utile del Consiglio Comunale.

Modica, 01/06/2009

Nino Cerruto
Consigliere Comunale
Una nuova prospettiva

Letto 14403 volte