Nino Cerruto

Nino Cerruto

Spettacolo desolante si è presentato Martedì 11 Agosto, all’indomani della notte di San Lorenzo, nella spiaggia di Marina di Modica agli operatori ecologici, prima, ed ai bagnanti, più tardi.

Nonostante il proficuo lavoro di pulizia effettuato, nella spiaggia erano ancora presenti bottiglie di plastica, lattine, schegge di vetro (che hanno anche causato una ferita al piede di un bambino) e rifiuti di ogni genere, specialmente nella zona delle dune, frutto di una nottata vissuta all’insegna dello sballo e dell’inciviltà. Infatti vi sono anche stati dei veri e propri atti di vandalismo nei confronti delle passerelle e delle aree riservate al personale di salvataggio.

Nonostante le ordinanze di divieto di campeggio e di falò, giovani adolescenti hanno agito indisturbati, certi, in assenza di ogni forma di controllo (o di inadeguato controllo), di una regolare impunità che li ha portati a spingersi sino a farsi del male con diffuse forme di ubriachezze, grazie agli alcolici di cui erano adeguatamente forniti.

Caustico il commento di molti turisti nei confronti di un territorio che non ha saputo fornire in questa occasione una buona immagine.

Certamente se vi fosse stata un’adeguata azione di controllo durante questa prevedibile notte, il litorale avrebbe avuto, come ogni mattina, un aspetto decoroso e diversi giovani non sarebbero dovuti ricorrere alle cure dei sanitari per assunzione di alcool e forse anche di altro.

Con la presente si chiede, anche in vista della prossima festività di ferragosto, che le SS. VV. si possano adoperare per favorire un’opera di coordinamento tra tutte le forze dell’ordine (capitaneria di porto, polizia, carabinieri, polizia municipale) al fine di un’efficace opera di controllo e di vigilanza, servizio questo che sarebbe utile attivare in spiaggia almeno in tutti i giorni festivi e prefestivi.

Accanto all’aspetto repressivo, sarebbe forse utile nel contempo un’azione educativa, anche attraverso forme di pubblicità progresso, da realizzare nelle stazioni balneari con lo scopo di prevenire tutte queste forme di sfrenato pseudo divertimento che non tiene in alcun conto del rispetto di sé stessi, degli altri e del territorio.

Certo di un proficuo interessamento porgo cordiali saluti.

Modica, 13/08/2009

Nino Cerruto

Consigliere Comunale

Una nuova prospettiva

Letto 11087 volte