Nell’ambito del progetto “Crisci ranni” si vuole riprendere un bel rito educativo dal sapore pasquale e riflettere e operare perché le nostre città siano città di pace, che celebrano la bellezza e si ripensano inclusive e nonviolente.

Giovedì 28 aprile, alle ore 18, alla Fontana-Area attrezzata padre Basile, si racconterà e riprenderà il rito “Crisci ranni”, seguiranno canti, cori e la musica del gruppo Aguamara (Gianni Amore al pianoforte – Mara Marzana, voce – Giuseppe Guarrella al contrabassso e, per l’occasione, Sergio Spadola alle percussioni).

Venerdì 29 aprile ,alle 18, alla Domus S. Petri di Modica, il Convegno “Per una città giusta e fraterna” ci aiuterà a riflettere sulle vie educative nel nostro tempo, con Giovanni Salonia, cappuccino e direttore dell’Istituto di Gestalt e Giuliana Martirani, docente presso l’Università di Napoli e attivamente impegnata nei movimenti educativi e nonviolenti.

 

 

 

Letto 28088 volte