Vito D’Antona su poliziotto e carabiniere di quartiere

D’Antona Vito Consigliere Comunale SD Modica

Dichiarazione del Consigliere Comunale del Movimento Sinistra Democratica, Vito D’Antona.

Esprimiamo soddisfazione per la decisione assunta dal Ministero dell’Interno e presentata ufficialmente dai vertici modicani del Commissariato di Polizia e della Compagnia dei Carabinieri in ordine alla istituzione del poliziotto e del carabiniere di quartiere.

In questi ultimi tempi la nostra città è stata interessata da episodi di criminalità che hanno preoccupato non poco la gente, in modo particolare le fasce più indifese della popolazione e soprattutto nei quartieri del centro storico, dove la vigilanza delle forze dell’ordine trova una particolare difficoltà nella conformazione urbanistica, caratterizzata da stradine e vicoli non facilmente accessibili.

L’impegno costante delle forze dell’ordine, unitamente alla tempestività degli interventi e alla logica delle azioni di prevenzione, ha, in molti casi, evitato la degenerazione del fenomeno criminale, per molti versi lontano dalla tradizione della città e dei suoi cittadini.

Riteniamo, come ci è stato richiesto da numerosi cittadini che la misura già avviata a Modica Centro e al Quartiere Sacro Cuore, fortemente positiva, per la caratteristiche del servizio nei quartieri che esso assume, caratterizzato da una presenza costante nel territorio e da una esigenza di conoscenza della gente e dei problemi, debba essere estesa anche a Modica Alta, quartiere anch’esso interessato recentemente da fenomeni di criminalità.

In questa direzione assumiamo l’impegno a svolgere in tutte le sedi una azione tesa ad ottenere l’estensione del servizio anche a Modica Alta, nonché a porre con la necessaria determinazione la necessità di una maggiore disponibilità di uomini e di mezzi a favore delle sedi locali delle forze dell’ordine.

Raccogliamo anche le richieste che in questi mesi sono state inoltrate in diverse occasioni e soprattutto dopo particolari e preoccupanti fatti di cronaca per verificare con gli organi preposti la possibilità di ripristinare un presidio stabile di polizia o di carabinieri nel centro della città, atteso che attualmente le sedi delle forze dell’ordine sono ubicate entrambe nel quartiere Sacro Cuore.

Modica, 26.11.2007

Vito D’Antona

Letto 9161 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *