Nuova richiesta dati raccolta differenziata. (“Obiettivo fissato, Ecotassa, Penalità, Importo Ecotassa, Importo Penalità”)

Il consigliere capogruppo della lista Una Nuova Prospettiva reitera la richiesta dei dati sulla raccolta differenziata nel comune di Modica dato che la precedente risultava incompleta. In particolare i dati forniti dalla D.ssa Nero erano manchevoli degli obiettivi prefissati dal comune e degli importi attualmente pagati a titolo di ecotassa e penale dovute per il mancato raggiungimento degli obiettivi minimi fissati dalla legge. Segue testo integrale della richiesta.
Preg.mo Dirigente X Settore dott.sa M. Nero

E p.c. all’Assessore alle Politiche Ambientali geom. A. Gerratana

Oggetto: richiesta dati raccolta differenziata.

Essendo trascorsi oltre 40 giorni e nulla avendo ricevuto da codesto ufficio, con la presente reitero la richiesta dei dati relativi a “Obiettivo fissato, Ecotassa, Penalità, Importo Ecotassa, Importo Penalità” che risultavano indisponibili nella nota fattami pervenire in data 22/11/2007 n. prot. 62442.

Nell’attesa di un cortese riscontro colgo l’occasione per porgere cordiali saluti.

Modica, 31/12/2007

Il capogruppo della lista

Una Nuova Prospettiva

Nino Cerruto

Letto 14807 volte

One thought on “Nuova richiesta dati raccolta differenziata. (“Obiettivo fissato, Ecotassa, Penalità, Importo Ecotassa, Importo Penalità”)”

  1. le critiche sono sempre ben accette QUANDO SONO COSTRUTTIVE E PROPOSITIVE.
    è importate promuovere iniziative concrete.
    ciascuno di noi – me in primis, in quanto sto commentando il tuo articolo – ha il dovere di proporre qualcosa di realizzabile DAL BASSO, per la nostra bella modica:

    1.non dobbiamo più aspettare ke siano GLI ALTRI a fare, rimbocchiamoci le maniche: da singoli cittadini subito, da piccoli gruppetti in seguito, da cittadinanza in futuro.

    2.pensare e realizzare in tempi medi una campagna di comunicazione che deve riuscire a coinvolgere tutti gli abitanti delle diverse zone di modica;

    3.distribuzione di brochure e locandine;

    4.coinvolgimento di scuole, associazioni, cooperative, consigli di quartiere, etc.

    5.formulazione di un progetto – condiviso da più parti (singoli cittadini, associzioni, consigli di quartiere) – di Raccolta Differenziata: porta a porta (dell’ATO Ambiente) oppure tramite isole ecologiche (dislocate a MD Bassa, MD Sorda, MD Alta, MD Dente) dove si può avere la riduzione della tassa sui rifiuti portando determinati KG di plastica, vetro, alluminio, carta, tetrapak, ferro, etc.
    please, fatte sentì.
    daniele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *