Nino Cerruto: resoconto consiglio comunale

Nella seduta del cc del 30/1/08 è stata svolta l’attività ispettiva, consistente nella trattazione delle interrogazioni da parte dei consiglieri. Delle 9 interrogazioni da me presentate ne ho potuto esporre, per regolamento, 2:

1) la destinazione del terreno, attualmente gestito dall’ESA, attiguo alla chiesa di Marina di Modica, al fine di potervi realizzare una zona di servizi per la collettività: parcheggio, giardino, ecc. Mi ha risposto l’ass. Scucces il quale ha riferito di aver già contattato i vertici dell’ESA per esplorare la possibilità di acquisire l’area per realizzare, in parte, quanto già previsto in un progetto giacente presso l’UTC dal 1988 (parcheggi, bambinopoli, campetti, giardini, ..)

Letto 14527 volte

Nino Cerruto: per la Chiesa di San Giovanni solo proclami!

COMUNICATO STAMPA
Il 13 Dicembre 2007 il Consiglio Comunale di Modica ha votato all’unanimità una mozione con la quale si dava mandato all’Amministrazione Comunale di attivarsi presso le istituzioni competenti e, in particolare, presso il Dipartimento della Protezione Civile, per reperire le risorse finanziarie necessarie alla progettazione ed alla tempestiva realizzazione degli interventi di cui necessita la Chiesa di S. Giovanni di Modica Alta e di inserire, tra i suddetti interventi, la scalinata ed i Santoni ivi allocati, alcuni dei quali pericolanti.…

Letto 8616 volte

Consiglio comunale mercoledi 30 gennaio 2008

Mercoledì 30 alle 19 con la presenza del nuovo segretario comunale vi sarà il consiglio comunale con i seguenti punti all’odg:

1. mozione su fitto tribunale presentata dal consigliere D’Antona
2. approvazione regolamento affido familiare di minori
3. modifica dello statuto di “Modica Rete servizi”
4. adesione al coordinamento nazionale di agenda 21 locale e regionale
5. fornitura sculabus – finanziamento della spesa mediante mutuo della cassa dd.pp – affidamento mediante pubblico incanto – direttive
6. piano di conservazione e tutela delle risorse idriche comunali. Adozione

Letto 7792 volte

Nino Cerruto: Proposte di modifiche al servizio di trasporto pubblico.

Al Sindaco
All’Assessore alla Polizia Municipale
E p.c. al Presidente del Consiglio Comunale
Comune di Modica
Agli organi di informazione
Oggetto: Proposte di modifiche al servizio di trasporto pubblico.
In merito alla proposta elaborata da codesta Amministrazione, di cui all’oggetto, si esprime sommesso invito a rivederla nella parte che riguarda il collegamento diretto tra Modica Alta e la Sorda. Tale collegamento risulta infatti più ridotto rispetto alla situazione attuale, in quanto si basa principalmente su un cambio di autobus presso il terminal di Piazza Borsellino, con notevoli disagi specialmente per la popolazione anziana che usufruisce del trasporto pubblico.…

Letto 8983 volte

Cuffaro si è dimesso. Dichiarazioni di Rita Borsellino

http://www.ritaborsellino.it/

Dimissioni Cuffaro. Dichiarazione di Rita Borsellino.

Palermo 26 gennaio 2008. “La decisione del governatore Cuffaro è un atto dovuto nei confronti della Sicilia e i siciliani. Adesso si apre una fase decisiva per l’isola e il suo futuro in cui ognuno deve fare la propria parte”. Rita Borsellino commenta così la decisione del presidente della Regione.

“La Sicilia ha avuto progressivamente in questi anni una caduta verticale in tutto: dal punto di vista sociale, economico, di qualità della vita e visibilità nazionale e internazionale. Una crisi così profonda da indurre pezzi della società e settori importanti come quelli del mondo imprenditoriale a innescare un cambio di rotta radicale.

La politica deve fare lo stesso raccogliendo i segnali che partono dalla società e riformandosi dall’interno.

Il prossimo governo regionale può e deve essere il governo dello svolta, quello capace di raccogliere i segnali positivi che arrivano dalla società e che chiedono uno sviluppo etico e legale, una politica lontana da clientele e favori, pari opportunità per tutti.

La fase che si apre sull’isola è fondamentale. Esistono le condizioni per determinare il cambiamento. Ognuno in questo momento deve fare la propria parte senza tirarsi indietro”.

Letto 9006 volte