Strada inaugurata per fini elettorali. Guarda le foto e commenta

Giorno 11 Maggio 2007 un gruppo di cittadini (tra cui alcuni componenti del movimento) diedero luogo ad una protesta contro la “prematura” apertura della via di collegamento tra il “consorzio” e la via Risorgimento.
Si protestò perchè, nonostante gli uffici preposti avessero chiesto di ritardare l’apertura della via di collegamento al fine di progettare e mettere in posa la rete idrica, la strada venne invece frettolosamente asfaltata e inaugurata.
Sarebbe bastato, a detta dei tecnici dell’ufficio, ritardarne l’apertura di quindici giorni per dare il tempo di passare i tubi della rete idrica ed evitare di sprecare denaro pubblico per riasfaltare la strada e riposizionare la segnaletica orizzontale, ovvero comportarsi come avrebbe fatto un buon padre di famiglia sapendo di dover gestire in maniera responsabile i propri denari.
A pochi giorni dalle elezioni per l’elezione del Sindaco si scelse, invece, di inaugurare la bretella, in pompa magna e con tanto di benedizione, fregandosene di ciò che avevano suggerito gli uffici comunali e i tanti cittadini contrari a tale decisione.
Non uno solo degli amministratori che adesso si candidano a rivestire la carica di consigliere comunale e addirittura di sindaco, alzarono la voce o dissentirono da tale scellerata scelta dell’amministrazione.

In questi giorni, come già denuciato una anno fa da cittadini e consiglieri, la strada in questione è oggetto di scavo al fine di installare la rete idrica.

Oggi che la cortina fumogena attorno all’operato dell’amministrazione di centrodestra (UDC – FORZA ITALIA – AN – MPA) è svanita e tutti cercano di rifarsi una verginità dicendo che non c’erano e se c’erano dormivano, chiediamo ai cittadini modicani di non farsi prendere nuovamente in giro da coloro i quali, dopo aver contribuito a sostenere con il proprio voto e il proprio appoggio tali sconsiderate decisioni e provocato il disastro finanziario di Modica, adesso vengono a proporsi quali salvatori della città.

Una Nuova Prospettiva
movimento politico della città di Modica

Letto 12246 volte

6 thoughts on “Strada inaugurata per fini elettorali. Guarda le foto e commenta”

  1. ritardare di 15 giorni l’apertura dell’arteria per passare la tubazione…! ma dei dubbi mi assalgono sul commentare una tale notizia:
    ma era tutto in ordine per iniziare i lavori per il rifacimento della tubazione idrica a Modica già un anno fà? perchè questo ritardo, allora? se era un problema di posa in opera della tubazione, dov’erano i tubi? e la ditta aggiudicataria dei lavori, perchè non ha reclamato per il ritardo dei lavori se la consegna degli stessi era stata già effettuata? se tutto questo non è vero, chi sta macinando dietro i dipendenti comunali per mettere tutto e tutti contro? è un fine politico o chi lo sta facendo, pensa che sia giusto sputare nel piatto dove mangia?
    questa non è politica! quello che è stato fatto oramai è acqua passata, occorre pensare l’immediato futuro e soprattutto non è giusto giudicare gli altri se sono o no verginelle, mi sembra poco delicato.

  2. commentare questa notizia è importante in quanto denota l’inaffidabilità dei nostri amministratori che hanno sacrificato, per fini personali o di gruppetti, l’interesse comune…

    errare è umano…

  3. curiosone ha scritto: “ma era tutto in ordine per iniziare i lavori per il rifacimento della tubazione idrica a Modica già un anno fà? ”

    Probabilmente non era tutto pronto, ma il progetto si sapeva già e si sapeva che in quella strada si sarebbero dovute passare le nuove tubazioni. Quindi si potevano benissimo mettere direttamente le nuove tubature che poi sarebbero state allacciate alle altre che si stanno mettendo in questi giorni. Queste non sono supposizioni, ma era stato detto dagli stessi uffici comunali l’anno scorso…
    Riprendere questa notizia non è acqua passata, perchè proprio in questi giorni si è avuta la dimostrazione di quanto manifestato un anno fa. Se poi vogliamo mettere la testa sotto la sabbia e non riconoscere le responsabilità dei nostri cari ex-amministratori è un altro conto…
    Ricordiamoci che alla fine di tutta questa storia NOI paghiamo il doppio asfalto e i doppi lavori di scavo. Anzi il secondo asfalto sarà solo un rattoppo. Vista la situazione attuale, quella poteva essere l’UNICA strada di Modica con un asfalto decente senza rattoppi! Abbiamo perso pure questa….

  4. un mio amico ingegnere che ha lavorato in Venezuela, mi spiegava che li la progettazione delle strade doveva prevedere tutto anzitempo. Pertanto l’asfalto doveva coprire non solo le tubazioni per acque bianche e per la fognatura, ma doveva prevedere allacci elettrici e telefonici se eventualmente andavano interrati. La copertura in asfalto doveva prevedere la pendenza per convogliare le acque piovane in feritoie laterali e sotto le panchine. Cose dell’altro o del terzo mondo!…Il nostro, però.

  5. Vedete cari ragazzi di “una nuova prospettiva” secondo me a Modica e nel Sud in generale è sempre mancata LA P I A N I F I C A Z I O N E !!
    E’mancato il P.R.G. lo strumento pianificatorio urbano per eccellenza!!!

    ivano

  6. Il PRG è sempre mancato, ma la negligenza dei nostri ex amministratori è avanzata! Quella strada è stata asfaltata in tutta fretta pur sapendo che non era completa. A distanza di poco tempo la gente se ne sta accorgendo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *