SCATENATECI!!!

“SCATENATECI!!!”
Questo lo slogan dell’iniziativa che il movimento politico Una Nuova Prospettiva ha organizzato per oggi, domenica 8 giugno alle ore 12, in c.so Umberto I vicino al dopolavoro ferrovieri.
Il sit-in, che si protrarrà per tutta la giornata, intende alzare forte la protesta contro l’ennesima campagna elettorale che si svolge nell’assoluta mancanza di parità di condizioni tra i partecipanti, dovuta alle violazioni di tutte le norme in materia da parte di tanti candidati e forze politche e all’ormai consueto ritardo nell’intervento delle forze dell’ordine e delle autorità preposte a garantire il corretto svolgimento della competizione elettorale.
“Scatenateci!” è l’appello che il movimento lancia alla città tutta per ritrovare la libertà di espressione garantita a tutti i cittadini e a tutte le organizzazioni politiche che intendono partecipare alle consultazioni elettorali.

Letto 9410 volte

Antonello Buscema: ripubblicizzazione del servizio idrico

La convinzione che l’acqua sia un bene primario, che il diritto all’acqua sia inalienabile e che si tratti di una risorsa non mercificabile ci ha sempre contraddistinto dalle altre forze politiche e ci ha visti lottare al fianco dei movimenti per la difesa dell’acqua pubblica e del Forum Siciliano dei Movimento per l’Acqua.

In questo senso accogliamo la richiesta che ci è giunta da parte dei referenti modicani del Forum, assicurando la nostra massima coerenza rispetto a quello che abbiamo sempre sostenuto e per cui ci siamo battuti, impegnandoci sin da ora ad adottare lo schema di delibera proposto per l’istituzione del coordinamento dei comuni contro la privatizzazione dell’acqua e la ripubblicizzazione del servizio idrico, sostenendo la proposta di legge di iniziativa popolare “Principi per la tutela, il governo e la gestione pubblica delle acque e disposizioni per la ripubblicizzazione del servizio idrico”.

Modica, 7 giugno 2008

Antonello Buscema

Letto 9821 volte

Antonello Buscema: crisi idrica è causa di errori della gestione amministrativa e finanziaria

I cittadini continuano a pagare con ripercussioni sempre più gravi gli errori della gestione amministrativa e finanziaria di questi ultimi anni. Ne sono una dimostrazione i cittadini residenti nel quartiere Sorda che oggi pomeriggio si sono visti costretti ad invadere l’Aula Consiliare per far sì che qualcuno potesse accorgersi del grave disagio che stanno vivendo per la mancanza d’acqua nelle loro abitazioni. Le carenze della rete idrica al Sacro Cuore sono purtroppo un’emergenza che si trascina da anni, ma alla quale oggi si sommano le conseguenze delle inadempienze da parte del Comune.…

Letto 10379 volte