La raccolta differenziata dell’ANFFAS

Riceviamo e pubblichiamo dall’Anffas onlus Modica
Ecco a voi la raccolta differenziata dai ragazzi diversamente abili, un monito ai cosidetti abili, per migliorare questo nostro pianeta che sta andando a rotoli sia a livello umano che ambientale. Un gruppo di ragazzi con le loro varie disabilità vogliono fare capire che dalla semplice carta, plastica, vetro e altri derivati si possono creare degli oggetti utili per la società. E cosi i ragazzi dell’Anffas invitano a tutti i cittadini Iblei a reciclare e siamo solidali con il presidente dell’ATO Ambiente e all’assessore dell’Ecologia del comune di Modica, Qualsiasi attività che vogliono attivare per il bene del nostro Comune e della nostra bella Provincia. Siete invitati nei locali dell’anffas onlus di Modica, a dare una mano ai nostri ragazzi tramite un vostro aiuto sia come tempo da utilizzare come volontariato e a visionare i lavori e ulteriormente dare un contributo per ogni lavoro preso. A chi è interessato ci troviamo in via Circonvallazione Ortisiana 206/A1 ex Treppiedi Sud Modica RG,

Letto 11610 volte

Chiusura scali merci ferrovie in provincia di RG

D’Antona Vito
Consigliere Comunale SD
Modica Al Sig. Presidente del Consiglio Comunale di Modica
p.c. Al Sig. Sindaco del Comune di Modica
Agli Organi di Informazione
Oggetto:Chiusura scali
merci di Ragusa e di Comiso.
Proposta di Ordine del Giorno.

Il sottoscritto D’Antona Vito, Consigliere Comunale del Movimento Sinistra Democratica, chiede alla S.V. di volere sottoporre al Consiglio Comunale il seguente Ordine del Giorno, per essere discusso ed eventualmente approvato:

“Il Consiglio Comunale di Modica,-
– Preso che attraverso fonti sindacali e da notizie riportate dalla stampa, la Divisione Cargo di Trenitalia avrebbe deciso la chiusura in Sicilia di tredici scali merci con decorrenza 15 settembre, dei quali due in provincia di Ragusa, stazione di Ragusa e stazione di Comiso;
– Rilevato che tale decisione, se confermata, determinerebbe in questa provincia la definitiva scomparsa del trasporto merci su rotaia, con conseguente disagio per le imprese, industriali, artigianali e commerciali, che utilizzano tali modalità di trasporto per la loro attività, alle quali non resta che il trasporto gommato, con aumenti di costi non indifferenti;
– Ritenuto che la chiusura degli ultimi due scali merci rappresenterebbe un ulteriore colpo negativo nei confronti della provincia che, viceversa, necessita di forti interventi di potenziamento delle infrastrutture, per ridurre la sua marginalità geografica sia in riferimento alla mobilità dei cittadini sia in relazione alla movimentazione delle merci e dei prodotti dell’agricoltura, dell’industria e dell’artigianato;
– Preso atto che le più aggiornate analisi delle problematiche economiche della provincia di Ragusa, dal turismo alla vivacità della piccola impresa e da una agricoltura moderna, insistono sulla oggettiva necessità di una presenza di trasporto intermodale caratterizzato anche da una robusta presenza della ferrovia, analogamente alle più evolute aree del Paese e dell’Europa;
– Ritenuto che la presenza del porto di Pozzallo e la imminente apertura dell’aeroporto di Comiso impongono, come dimostra l’attuale dibattito in corso, lo sviluppo di un più articolato sistema di collegamento capace di mettere rapidamente in comunicazione tali strutture con il resto della provincia, influenzando positivamente i rapporti tra i cittadini e tra le imprese, sistema al quale è fortemente interessata la città di Modica;
– Rilevato che appare indispensabile una reazione del territorio, come già in altre analoghe occasioni è stato fatto dal Comune di Modica, attraverso i suoi vertici istituzionali, finalizzata ad evitare la chiusura degli scali merci e, viceversa, avviare una forte iniziativa unitaria per il potenziamento della ferrovia in provincia;…

Letto 6878 volte

Vito D’Antona: Interventi economici a favore di famiglie numerose

D’Antona Vito
Consigliere Comunale SD
Modica Al Sig. Sindaco del Comune di Modica
Al Sig. Presidente del Consiglio Comunale di Modica
p.c. Agli Organi di Informazione
Oggetto: Interventi economici a favore di famiglie numerose.
Interrogazione.

Il sottoscritto D’Antona Vito, Consigliere Comunale del Movimento Sinistra Democratica,
– Tenuto presente che nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n. 37 del 14.8.2008 è stato pubblicato un decreto dell’Assessore Regionale della Famiglia, Politiche Sociali e Autonomie Locali, concernente la disciplina e le modalità relative ad interventi economici a favore di famiglie numerose residenti nei comuni della Sicilia;
– Preso atto che il predetto decreto assessoriale prevede l’utilizzo della cifra di Euro 3.300.000,00, destinata a famiglie siciliane con figli minori a carico e conviventi pari o superiore a quattro e con una situazione economica certificata dall’Isee non superiore a Euro 5.000,00;…

Letto 7097 volte