Valle del Tellesimo: continua lo scempio

Un anno fa la denuncia di Una Nuova Prospettiva e il sequestro della Guardia di Finanza
Continua lo scempio nella vallata del Tellesimo
Accanto all’alveo del fiume una vera e propria discarica, persino carcasse di animali

rifiuti_tellesimoNon ci crederanno i nostri lettori se gli certifichiamo con tanto di foto che, a distanza di oltre un anno dalla denuncia del movimento politico, Una Nuova Prospettiva, riportata sul n. 96 del Quotidiano di Sicilia del 23/05/08, riguardante lo scempio nella vallata del Tellesimo, oggi, purtroppo, ci ritroviamo a descrivere e a denunciare il medesimo grave problema. Una vallata stupenda con un fiume, il Tellesimo, che la rende ancora più attraente e fascinosa, ma che l’uomo incivile sta distruggendo, riducendola in una sorta di discarica; basta, infatti, affacciarsi dal ponte che la sovrasta e di colpo uno spettacolo di rifiuti è assicurato. Proprio accanto all’alveo del fiume, infatti, c’è di tutto: plastica di ogni genere, contenitori, bidoni di chissà quali liquidi, elettrodomestici e persino carcasse di animali. A poche centinaia di metri da tale sito, inoltre, l’ex discarica non bonificata e non protetta di Gisirotta contribuisce, con il percolato che raggiunge le falde, ad inquinare ulteriormente le acque di questo torrente che a poche centinaia di metri si riversano nel Tellaro. Un anno fa, a seguito della denuncia di Una Nuova Prospettiva ci fu addirittura il sequestro dell’area da parte della Guardia di Finanza. Ad oggi però non è cambiato nulla e “mentre da un lato – così denunciava Una Nuova Prospettiva – si sprecano le periodiche dichiarazioni di onorevoli, assessori e politicanti vari il torrente muore e con esso le speranze di sviluppo di una frazione, qual’è quella di Frigintini, che potrebbe certamente trarre gran beneficio e prospettive di occupazione dalla tutela e valorizzazione di una risorsa come il torrente Tellesimo”. A questo punto, il tempo delle parole e veramente finito, occorrono fatti concreti per mettere fine una volta per tutte ad un tale scempio.

Marcello Medica

Letto 8924 volte

Consiglio comunale 06 aprile ore 19

Informiamo che Lunedì 6 aprile alle ore 19 si terrà il consiglio comunale.

Lunedì sarà il giorno dell’insediamento di Giorgio Zaccaria che subentra al posto di Massimiliano Baglieri a seguito di sentenza del TAR di Catania.

Verrà rivisto il regolamento sulla TARSU, infatti il regolamento attuale N216/95 verrà modificato e integrato.

Verrà discussa una variante al progetto di costruzione di un albergo i contrada Gisirella (zona ponte Guerrieri, vicino Mobile Terranova). Il progetto fu approvato durante l’amministrazione Torchi e fu duramente criticato dal Centro Sinistra perchè la costruzione risultava troppo alta. L’allora sindaco Torchi prese impegni al fine di ridurre i livelli e svilupparlo in larghezza. La variante consiste quindi nella riduzione dei piani.  Ditta Beauty Relax.

Approvazione piano di lottizzazione in c.da San Filippo. Ditta Candiano Giovanni ed altri.

Approvazione progetto di variante al progetto di cui alla delibera 37/2007 finalizzata alla realizzazione di un impianto produttivo da adibire a usi commerciali. La ditta è Il Quadrante.

L.r. 10 /00 art. 37, comma 6. Approvazione variante al P.r.g. finalizzata alla realizzazione di un impianto produttivo da adibire a centro benessere. Ditta Modica-Barone.

Proposta o.d.g. su video sorveglianza zona industriale presentata dal consigliere Vito D’Antona.

Proposta o.d.g. chiusura scali merci Ragusa e Comiso presentata dal consigliere Vito D’Antona.

Proposta o.d.g. su situazione finanziaria presentata dal consigliere Vito D’Antona.

Proposta o.d.g. ripianamento posizione INPS presentata dal consigliere Paolo Nigro e altri.

Proposta o.d.g.  adozione della carta europea della partecipazione dei giovani alla vita comunale e regionale presentata dal consigliere Diego Mandolfo.

Proposta O.d.g. servizio urgenza emergenze sanitarie 118 presentata dal consigliere Cavallino.

Letto 17531 volte