Modica, consiglio comunale aperto del 21 maggio 2009. Il testo integrale dell’intervento di Nino Cerruto

Nino Cerruto
Nino Cerruto
Intervento del consigliere Nino Cerruto:

Ritengo che questa sera in aula ci siano delle vittime.
Già vittime ci sono state perché essendoci presente la CNA alcune aziende hanno già licenziato dei lavoratori perché non hanno potuto erogare gli stipendi in quanto il comune non ha potuto adempiere agli obblighi già in passato l’anno scorso e due anni fa per i contratti fatti con queste aziende per i beni e i servizi forniti che poi non sono stati pagati e quindi ha già dovuto licenziare alcune persone, alcune persone sono state già licenziate.

E ci sono altre vittime qui in aula presenti, vittime due volte.

Vittime perché illusi e ingannati da quelle persone che voi oggi avete applaudito. Perché queste persone per ricercare un meschino consenso hanno gestito in maniera tale da provocare questo stato.
Io da padre me lo chiederei perché i miei figli devono patire ora questa situazione?

Me lo chiederei!

Mi chiederei quel milione e 378 mila euro di cui parlava il sindacalista Maggio che dovevano servire per la vostra stabilizzazione dove sono andati a finire?

Mi chiederei perché la Multiservizi aveva tutti quegli utili e non aveva la possibilità di pagare i vostri stipendi e i fornitori? me lo chiederei questo.

E siete stati ingannati anche stasera da chi, stasera, ha fatto demagogia, ha fatto.

Perché prima ci deve essere il risanamento e poi ci sarà il lavoro!

Non ci può essere il lavoro senza risanamento come c’è stato fino ad ora.

È stato facile fino a questi anni creare entrate virtuali e poi ridurvi in questo stato.

È stato facile.

Dovete avere l’onestà di riconscerle queste cose e non applaudire quelle persone che vi hanno ridotto in questo stato!
Oggi l’opposizione ha centrato l’obiettivo perché voleva cavalcare e ha cavalcato la vostra esasperazione e siete stati ancora una volta strumentalizzati.

E ha centrato un obiettivo perché ha voluto acquisire un consenso sulla vostra pelle e c’è riuscita, e ha voluto mettere in difficolta l’amministrazione per colpe che non sono sue ma che ha trovato.
E non è credibile la distanza che c’è tra le parole dette dal Dottore Drago, dal Dottore Drago, interesse per la città, interesse per le persone, per il bene comune, perché la loro storia giudiziaria, la loro storia politica a livello regionale e alivello locale non li rende più credibili, non li rende più credibili…[qui si è scatenato il finimondo].

Letto 22528 volte

15 thoughts on “Modica, consiglio comunale aperto del 21 maggio 2009. Il testo integrale dell’intervento di Nino Cerruto”

  1. Esprimo la mia più totale solidarietà all’amico Consigliere Nino Cerruto, per i fatti accaduti nell’ultimo Consiglio Comunale, e vi esorto a denunciare alla Procura della Repubblica gli autori di questo fatto gravissimo, titto questo non può passare impunito.
    Carmelo Di Rosa

  2. Esprimo la mia più profonda solidarietà al Consigliere Cerruto, ringraziandolo per avere espresso, a nome dei modicani onesti, la propria opinione su personaggi politici falsi e prepotenti che hanno governato Modica e la Sicilia.

  3. Massima solidarietà al consigliere cerruto, questa gente ha perso il potere adesso stà perdendo la testa,uniamoci per sconfiggere questo tipo di politica fatta di promesse di lavoro meglio a palermo dove la mafia almeno per i voti 10€ li paga.

  4. Ha volte navigando su internet consulto il vs. sito trovando anche notizie interessanti.

    Quanto all’intervento del consigliere cerruto, pubblicato su questa pagina, mi chiedo come e da chi lo avete avuto?

    Siete stati autorizzati a diffonderlo?

    Se si da chi?

    Attendo risposta.

    Grazie.

  5. talé talé quanto tempo hanno i nostri politici capigruppo di andarsi a guardare blog e commentarli! oserei pensare che hanno tanto tempo quanto i disoccupati che hanno generato con la loro politica…ma voi siete autorizzati a diffondere clientelismo?

  6. Io vorrei esprimere qualcosa di più della solidarietà e cioè l’incoraggiamento a non lasciarsi demotivare dalla disapprovazione di chi non ha la serenità per poter vedere le cose per il giusto verso.
    Quando ho appreso ciò che era successo in Consiglio comunale, la prima reazione è stata di amarezza e sfiducia nella possibilità di poter fare ancora qualcosa di buono per questa nostra città.
    Poi ho pensato ai tanti giovani che studiano e si impegnano per costruirsi un futuro….., poi ho pensato ai nostri figli……E allora mi sono detta che ne vale la pena!
    L’onestà, la correttezza, la solidarietà, il bene comune non sono solo belle parole. Noi ci crediamo e abbiamo il diritto e il dovere di trasmetterli alle generazioni future.
    Quindi, consigliere Cerruto, fatti forza, vai avanti! A fronte di persone che gridano e minacciano ce ne sono tante altre che fanno la loro parte sostenendoti e credendo che tutto questo non sia inutile!

  7. Finalmente sentiamo dalla viva voce di Nino e non dal fazioso e partigiano resoconto dei suoi compari di movimento….
    Però a sentirlo bene mi sembra uguale.

  8. Il consigliere comunale paolo nigro naviga, visita siti di interesse, pone domande precise e chiede conto di fonti di notizie….. ma Ha volte farebbe meglio a dedicare il suo tempo allo studio della grammatica, è sufficiente un testo di scuola elementare…. non è mai troppo tardi.

  9. Assistendo alla scena, mi è sembrato d’essere al “municipio di mafiopoli”. Grazie ai ragazzi di una nuova prospettiva, che coraggiosamente e solitariamente stanno diffondendo l’audio e attestano la loro solidarietà concretamente al Consigliere Cerruto. Quello che è successo e gravissimo, ancora di più è grave l’attegiamento del Presidente del Consiglio Paolo Garofalo, che anzichè sospendere la seduta ha cercato di “placare” l’animo del consigliere Cerruto, e infine, non gli ha concesso neanche il diritto di replicare alle ingiurie e alle minaccie che gli sono state rivolte. E a Modica…tutto tace sciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  10. “HA volte” paolo nigro naviga su internet… quindi non significa che ci naviga seNpre.
    ah, sta classi dirigenti! quanti Voti mi fici ripetiri!

  11. qui: chi dice il vero viene aggredito, chi tace acconsente, chi scrive non conosce la grammatica, chi prende denaro pubblico viene applaudito dai lavoratori senza soldi.

    ma unni siemu? o manicomiu?

  12. Mi auguro che almeno questa reazione incivile, qualora non fosse bastata la sentenza in merito, faccia capire alla gente quali elementi ci hanno rappresentato per anni, nella speranza che finalmente stavolta aprano gli occhi e capiscano che il Sindaco Buscema ha trovato un rottame di macchina e sta cercando, con passione e grande sacrificio, di restaurarla; e la riuscita di tale impresa dipende anche da ognuno di noi.

  13. L’intervento del consigliere Cerruto è da ammirare, chi ha il coraggio di dire la verità merita di esser applaudito, non chi la verità la nasconde per curare chissà quali interessi.

  14. mi chiedo come mai sia necessaria un’autorizzazione per riportare ogni signola parola di quanto successo…anzichè esser contenti che i fatti non siano stati distolti.
    Se si continua a voler sopprimere la verità e la corretta informazione solo SAN GIORGIO potrà salvarci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *