Una storia del paesaggio per immagini, a Villa Penna la mostra «Scicli, l’immagine della città dal secolo XVI al XXI»

Luigi Nifosì
Luigi Nifosì

Mercoledì 12 agosto alle ore 21 nel Convento dei Cappuccini di Villa Penna (ingresso da Via Dante Alighieri) sarà inaugurata la mostra «Scicli, l’immagine della città dal secolo XVI al XXI», organizzata dalla Fondazione Confeserfidi.

La mostra, curata dallo storico dell’arte Paolo Nifosì e realizzata con le foto di Luigi Nifosì, ripercorre cinque secoli di storia della città attraverso immagini di bassorilievi, disegni, stampe antiche, incisioni e dipinti sei –settecenteschi, provenienti da chiese, conventi e biblioteche di Scicli, ma anche di Catania e Palermo.

Si tratta di vedute che “fotografano” l’evoluzione urbanistica della città che, nel passaggio tra Medioevo ed Età Moderna, scese a valle e assunse una forma monumentale con le chiese, i conventi e i palazzi nobiliari, testimoni della grande vitalità economica, artistica e culturale dell’aristocrazia locale.

Letto 12168 volte