I diversi mondi possibili

alice volantinoDomenica 10 gennaio alle 18 al Palazzo della Cultura di Modica si terrà un incontro su “Alice nel paese delle meraviglie: i diversi mondi possibili”. Si offre alla Città, e in particolare a genitori ed educatori, la possibilità di cogliere messaggi per la crescita dellle nuove generazioni attravreso diverse visuali, quali quella letteraria (prof. Traina, dell’Università di Catania), psicologica e umana (dott. Giovanni Salonia, direttore istituto di Gestal ma anche ministro provinciale dei Padri Cappuccini), pedagogica ed artistica (dott. ssa Marcella Fragapane, direttrice del Teatro delle Ombre di Staggia Senese). L’incontro è promosso nell’ambito del Progetto “Nel solco della tradizione, le feste a Modica tra memoria e futuro” e serve anche a preparare il Carnevale, che anche quest’anno avrà come tema una fiaba e che si pensa così – come già l’anno scorso con il Pinocchio -alternativo all’allegria chiassosa e violenta, coinvolgendo invece la città in una grande rappresentazione curata dalle scuole, associazioni e parrocchie.

Letto 13628 volte

Risultato I’m Mensa Mente Positivo

L’altro senso delle festività concluse

Risultato I’m Mensa Mente Positivo

Cos’è stata l’esperienza I’m Mensa Mente per Modica

Concluse le festività, si tirano le somme di un intenso periodo di appuntamenti ed eventi ragguardevoli che hanno interessato in modo particolare il fulcro storico della città di Modica.

Piazza Matteotti ha ospitato la primissima edizione della manifestazione I’M Mensa Mente, cenacolo di iniziative culturali, gastronomiche e sociali che hanno appassionato tutte le fasce di età, trasformando i cittadini modicani nei veri fruitori-attori di uno spazio fisico dinamico e propositivo che ha dato un tocco di singolarità al natale modicano.…

Letto 15920 volte

Multiservizi – Reteservizi: dichiarazione di vito D’Antona

D’Antona Vito Consigliere Comunale SD Modica

Dichiarazione del Consigliere Comunale del Movimento Sinistra Democratica, Vito D’Antona.

Vito D'AntonaRiteniamo un fatto importante che dopo un lungo periodo di discussioni ed approfondimenti in ordine alle società partecipate, Modica Multiservizi e Modica Rete Servizi, l’Amministrazione Comunale abbia iniziato a definire gli indirizzi, affidando al Consiglio Comunale le dovute valutazioni e decisioni.

Avviare a conclusione il dibattito sulle due società, con l’obiettivo di mantenerne una soltanto, rimodulare, risparmiando sui costi, i contratti di servizio, a suo tempo trasferiti in modo irregolare, scegliere quali servizi affidare in house e quali all’esterno, recepire le novità legislative sull’affidamento dei servizi locali, rappresenta un impegno nella più complessa azione di risanamento avviata per fare uscire il Comune dalla attuale crisi finanziaria.

Nel passaggio strettissimo tra razionalizzazione dei servizi e mantenimento dei livelli occupazionali, occorre tenere fermo l’obiettivo di salvaguardare i posti lavoro dei dipendenti, ai quali non può essere fatta pagare la responsabilità di scelte scellerate fatte a suo tempo in altre sedi, politiche ed amministrative, nonostante le pressanti denunce del centrosinistra.…

Letto 16808 volte

APPUNTAMENTO COL CINEMA SLOW FOOD

APPUNTAMENTO COL CINEMA SLOW FOOD

Stasera (lunedì 4 Gennaio) ore 21:00 tendone I’M MENSA MENTE piazza Matteotti, Modica

Esultanza alla pasta e non solo!

Stasera saranno presentati alcuni cortometraggi slow food, tra questi alcuni sono stati pensati per rendere omaggio ad uno degli alimenti base della nostra alimentazione: La Pasta!

Fresca, fatta artigianalmente e con le tipiche preparazioni caserecce, questo prodotto è sicuramente  una pietanza irrinunciabile che da sempre ha padroneggiato sulle nostre tavole. Non mancare!

G.Iurato …

Letto 12870 volte

Iniziative in ricordo di Pippo Fava

premio_fava“A che serve essere vivi se non c’è il coraggio di lottare”? Giuseppe Fava.
Questo il testamento di Giuseppe Fava, intellettuale, scrittore, drammaturgo, giornalista direttore de “I Siciliani”, straordinaria stagione di risveglio delle coscienze nella nostra terra! Giuseppe Fava, “un uomo”, innanzitutto, che osò sfidare l’impunità della mafia in Sicilia, mafia che lo uccise a Catania  il 5 Gennaio 1984.
Giuseppe Fava, un uomo, da conoscere  per chi vuole comprendere l’antimafia dei fatti e non solo delle parole! Un uomo che fino alla fine fece invece della Parola di libertà, l’urlo che alla velocità del suono si scontra con i vetri blindati delle nostre indifferenze e collusioni, frantumondoli, lasciando così alla Memoria un impegno che per molti si tradurrà – o per alcuni si è già tradotto, –  in una vera scelta di vita, in una tensione morale, in un motivo in più per inseguire la Bellezza( la Bellezza, di cui parlava Peppino Impastato)!
Partecipiamo insieme al Premio alla sua Memoria, non come mero ricordo, ma come motivo di rinnovata volontà di far camminare le sue idee sulle nostre gambe!
Gianluca Floridia – Libera Associazioni Nomi e Numeri contro le mafie

Inoltro le informazioni sul Premio Fava che si articolerà, anche quest’anno in tre sezioni:

Premio Giovani 2-3-4 Gennaio 2010
* Palazzolo Acreide (Sr), 2-3-4 Gennaio 2010. Il programma è in allegato. Il Premio Giovani alla Memoria di Giuseppe Fava è organizzato dal coordinamento “Giuseppe Fava”,  www.coordinamentofava.org, animato soprattutto da meravigliosi giovani volontari di Palazzolo Acreide (SR), che è la città natale di Pippo Fava.

Tre giorni di incontri, laboratori, dibattiti che porteranno alla premiazione di un attore tetrale molto giovane, Giulio Cavalli, attore milanese scortato per il suo teatro di impegno civile e di denuncia contro i poteri criminali, in particolare con il suo spettacolo teatrale “A Cento Passi dal Duomo”. In anteprima Cavalli si esibirà con un pezzo del suo nuovo spettacolo teatrale su Giuseppe Fava : “Monologando: Giuseppe Fava, un uomo.  500 euro, tutto a posto” oltre il suo “A 100 passi dal Duomo”

Programma:
2-01-2010 PALAZZOLO ACREIDE (Sala ex Biblioteca Comunale):
ore 15.30 – “Step by step LAB”, laboratorio dell’informazione a cura di:
– Fabio Chisari – Impaginazione e testi giornalistici
– Maurizio Parisi – Fotografia e immagini
– Sonia Giardina – Realizzare un cortometraggio
– Gabriele Zaverio – Realizzare una radio streaming in casa con l’open source
ore 18.00 – “Giornali, informazione e opinione pubblica”, dibattito con la presenza di:
– Fabio Chisari, docente di Storia sociale dei media presso l’Università di Catania
– Pino Maniaci, direttore di “Telejato”
– Gaetano Liardo, giornalista di “Libera Informazione – Osservatorio delle Legalità contro le mafie”
– Pippo Gurrieri, responsabile del mensile “Sicilia Libertaria”, La Fiaccola e Sicilia Punto L
– Marco Benanti, direttore di “Catania Possibile” e “Magma”
– Fabio D’Urso, giornalista de “Ucuntu – I Siciliani Giovani”
– Massimiliano Perna, “ilmegafono.org”
Coordina: Gianluca Floridia e Gabriella Galizia

PALAZZOLO ACREIDE (Sala ex Biblioteca Comunale):
ore 21:30 – Spettacolo teatrale “La mafia è un’idea” di Massimo Tuccitto a cura dell’Associazione Culturale Siracusa in Movimento…

Letto 15155 volte

POLTRONA VUOTA 2009

poltrona vuota 2009

Clicca sulle immagini per ingrandirle.

Tabella presenze 09

Comunicato Stampa:

Il titolo “POLTRONA VUOTA 2009” va al consigliere comunale Giorgio Aprile, il quale ha totalizzato  42 assenze su 62 sedute. Seguono con 26 assenze i consiglieri Cabibbo Gaetano e Colombo Michele, mentre a 21 assenze si attestano i consiglieri Gerratana Antonino e Scarso Carmelo.…

Letto 15866 volte

Dimissioni presidente del consiglio

D’Antona Vito Consigliere Comunale SD Modica

Dichiarazione del Consigliere Comunale del Movimento Sinistra Democratica, Vito D’Antona.

Vito D'AntonaIl gesto deciso e dignitoso di rassegnare, a sorpresa, le dimissioni dalla carica di Presidente del Consiglio Comunale di Modica da  parte del dott. Garofalo, deve fare riflettere quanti attribuiscono al Consiglio Comunale il ruolo di luogo nel quale si affrontano e si risolvono i problemi della città.

Pensiamo che per quanto successo non basta la doverosa solidarietà nei confronti del Presidente, manifestata sin da subito da Sinistra Democratica e dagli altri partiti, né limitarsi a dare una lettura dell’episodio come se si fosse trattato soltanto di un fatto personale, certamente anche questo non secondario, ma occorre riflettere più approfonditamente sul fatto che non è la prima volta che si verificano in Consiglio fatti simili.

Infatti, altre volte il consigliere Gerratana ha usato toni fuori dalle righe nei confronti del Presidente, e, qualche volta anche di consiglieri nei confronti del Sindaco; in più occasioni abbiamo manifestato pubblicamente la nostra disapprovazione su atteggiamenti, comportamenti ed interventi che facilmente trascendono la dialettica politica e il confronto delle opinioni e scadono nell’attacco personale.…

Letto 14651 volte