Cantieri di lavoro a Modica

Gli interventi previsti negli otto cantieri di lavoro approvati e finanziati dalla Regione Siciliana saranno illustrati, alla cittadinanza, mercoledì 7 aprile p.v. alle ore 9,30 nella sala auditorium del Palazzo della cultura di Modica .
Contestualmente saranno illustrate tutte le procedure necessarie da espletare al Centro per l’impiego di Modica, per accedere alla selezione dei lavoratori interessati e con i requisiti necessari richiesti per poter partecipare all’avviamento al lavoro nei cantieri.
Saranno presenti il Sindaco Antonello Buscema , l’Assessore ai Servizi Sociali Silvio Iabichella e l’Assessore ai lavori Pubblici Giorgio Cerruto nonché il Responsabile del Centro per l’impiego di Modica Dr. Santoro Paolo

Letto 13709 volte

La morte di uno sconosciuto fratello

La morte di uno sconosciuto fratello.

Ieri mattina, nell’Ospedale di Vittoria, è morto ZEBDI  AMED, tunisino, 46 anni.

Uno sconosciuto, un fantasma, un invisibile, uno sconfitto. Uno tra i tanti ragazzi extracomunitari che popolano la nostra città. Poteva morire durante il suo viaggio, nel deserto della Libia o nel canale di Sicilia; ha “deciso” di morire nella terra promessa, nell’eldorado, come lui credeva la Sicilia, Vittoria in particolare. Senza essere munito degli consolazione religiosa e dagli affetti dei familiari o degli amici, in una profonda solitudine si è spento senza sapere neanche lui perché; ma la morte non guarda in faccia, non fa sconti a nessuno neanche agli ultimi, ai promessi (secondo le scritture del vangelo).

L’ho conosciuto durante una consulenza al Pronto Soccorso di Vittoria dove era arrivato in condizioni gravissime, quasi in coma, e mi ha fatto subito compassione; si può essere così soli? Così indifesi? La nostra civilissima società può consentire tutto questo? Lo scarto, la sovraproduzione, il sacrificio sugli altari della nostra fretta e della nostra indifferenza. Questo ci ricorda la morte di AMED e ce lo ricorda in un momento particolare in cui dovremmo  tutti essere più attenti a questi temi che stanno, a forza, per essere spazzati via dal DNA dei nostri comportamenti.…

Letto 16431 volte