CENTRO TURISTICO ITAPARICA: ONOREVOLE NINO MINARDO, FACCIA LA COSA GIUSTA!

In relazione al costruendo Centro Turistico Itaparica a Marina di Modica, in parte ricadente in zona S.I.C – Sito di Interesse Comunitario – Punta Religione ITA 080008 – tutelata dalla Direttiva Habitat della Comunità Europea, abbiamo provato in tutti i modi a sollecitare l’intervento dei rappresentanti democraticamente eletti nelle varie realtà istituzionali ma, ad oggi, non ci risultano iniziative di rilievo in tal senso.

Se si esclude quella dell’onorevole Giorgio Assenza che ha portato la vicenda all’attenzione della IV commissione all’ARS e un’interrogazione presentata a Modica dal consigliere comunale Vito D’Antona e dal gruppo consiliare del PD (con esclusione del consigliere Caruso), della quale, stranamente, non vi è stata alcuna notizia di stampa né in fase di presentazione, né dopo aver ricevuto la risposta scritta da parte dell’amministrazione, per il resto non ci risultano altre prese di posizione da parte di membri eletti.

Eppure a fine luglio i due circoli di Legambiente di Modica e Ragusa hanno presentato un documentato esposto-denuncia all’ARTA, al Comune di Modica e alla Forestale, nel quale portavano a conoscenza dei suddetti enti diverse inosservanze alle prescrizioni contenute nel decreto regionale di autorizzazione al progetto.

Letto 7235 volte