IL NERVO SCOPERTO DEL SINDACO ABBATE

Marina-di-Modica-Ci voleva il comunicato relativo all’inaugurazione del resort sulle dune e, in buona sostanza, sul feeling tra il Sindaco Abbate e la famiglia Minardo, a far reagire il primo cittadino.
Stessa forza non avevano avuto altri nostri comunicati, ad esempio i tanti nei quali chiedevamo conto e ragione delle sue costanti assenze alle riunioni dell’Assemblea Territoriale Idrica.
A fare la differenza saranno state l’importanza e la priorità del progetto “spianadune” dei Minardo (Daniele Martini su Il Fatto Quotidiano.it del 26 febbraio 2017) e l’urgenza di rintuzzare alla nostra insolente indicazione del cordone ombelicale esistente tra la sua amministrazione e la famiglia di contrada Quartarella.
Evidentemente sarà convinzione del sindaco Abbate che ai modicani non interessi un tubo della gestione del prezioso liquido e che, invece, avrebbero passato notti insonni senza la sua piccata replica al nostro comunicato.
Ne prendiamo atto. Come prendiamo atto che il sindaco ha provato ancora una volta a non onorare la verità dei fatti.
È, infatti, del tutto falso far risalire le responsabilità dell’autorizzazione del progetto sulle dune all’amministrazione Buscema, della quale, peraltro, il nostro movimento non faceva parte, ma alla quale siamo onorati di avere dato tutto il sostegno possibile per lo stile, la qualità, la correttezza, lo spessore umano e politico che sono stati espressi dalla persona che ne era alla guida.…

Letto 9061 volte