13 figghi ri mamma

13 FIGGHI RI MAMMA
La tragedia di Sampieri

Tredici fratelli da piangere e da ricordare, per restare umani e ricordarci che una sola è la famiglia umana.

Una tragedia immensa quella dei tredici amici e fratelli sconosciuti venuti da lontano e morti nell’angoscia perché forse buttati a mare, perché comunque i testimoni li hanno visti vivi e poi annaspare tra le acque, morti solo qualche metro prima della terra ferma o anche sulla spiaggia.

E con loro tanti altri: sbarcati, fuggiaschi, tutti fin dall’inizio aiutati, vestiti, voluti bene dalla gente
che, consapevole o meno, ha così accolto Dio.

Sconosciuti nei particolari, queste tredici persone sono, nella luce di Dio, conosciuti profondamente: sono nostri fratelli!

Ci sentiamo interpretati da un’anziana donna che per tutta la giornata è andata ripetendo: “Tutti figghi ri mamma, tutti figghi ri mamma” (tutti sono, tutti siamo figli di una mamma).

Letto 71521 volte

U stisso sangu – storie più a sud di Tunisi

u_stissu_sangu“U stissu sangu – storie più a sud di Tunisi” sarà presentato venerdì 26 giugno, alle 18, al Palazzo della Cultura di Modica, C.so Umberto. All’iniziativa saranno presenti gli autori Francesco Di Martino e Sebastiano Adernò.

U STISSO SANGU racconta le storie dei migranti che arrivano sulle coste della Sicilia, in particolare della Sicilia del sud est, con in mano null’altro che la loro storia e i loro sogni; il documentario, lontano da interpretazioni politiche, lascia che siano gli stessi protagonisti dei viaggi a raccontare i motivi che li portano ad abbandonare casa ed affetti, per lanciarsi nel vuoto di un paese straniero e, alle volte, strano.

L’arrivo dei migranti dopo viaggi in condizioni estreme, la permanenza nei centri di prima accoglienza, l’attesa – di giorni e giorni, in condizioni spesso assurde e inumane — per un foglio che spesso non arriva (quello di permanenza) o che non è quello che si aspettava (quello di via): U STISSO SANGU racconta questo e lo fa con le parole di ha vissuto in prima persona il dramma umano delle nuove migrazioni.

Letto 15106 volte

Il 5 per mille: un sostegno in più a chi opera nelle frontiere del disagio

Modica. Casa don Puglisi

Il 5 per mille: un sostegno in più a chi opera nelle frontiere del disagio

Rinnoviamo l’invito ad utilizzare la possibilità, confermata nella legge finanziaria di quest’anno, di destinare il 5 x mille delle imposte sul reddito a sostegno del volontariato, firmando nell’apposito spazio previsto nei modelli CUD, 730 ed Unico e indicando semplicemente il codice fiscale (e non il nome!) dell’associazione prescelta.
Ricordiamo che, in caso di mancata indicazione, la quota del 5 x mille resterà comunque parte delle imposte da pagare allo Stato e non sarà quindi devoluta per progetti di solidarietà. …

Letto 12085 volte

Modica, Volontariato e relazione di aiuto: corso di formazione per volontari

csve

Associazione di Volontariato
CENTRO DI ASCOLTO E DI PRIMA ACCOGLIENZA
MODICA

Ci impegniamo perché
non possiamo non impegnarci…

VOLONTARIATO E RELAZIONE DI AIUTO

Corso di formazione per volontari

Tante storie ci interpellano, ognuno di noi può fare qualcosa con gratuità e fedeltà; da qui la proposta di un corso che ci aiuti a ripartire insieme nell’impegno a stare accanto a chi è più debole, nella prospettiva di una società sempre più a misura d’uomo.…

Letto 8553 volte