Una Nuova Prospettiva: solidarietà all’assessore Antonio Calabrese

Esprimiamo la nostra piena solidarietà all’assessore Antonio Calabrese vittima di un gesto vile ed ignobile che rimanda a storie e culture che non hanno mai avuto cittadinanza a Modica.

Condanniamo con forza questo gesto che, evidentemente, ha trovato terreno fertile in un humus di prepotenza e violenza e che, a prescindere, dalle motivazioni che lo hanno generato, rimanda ad atteggiamenti che sono propri di chi ignora il confronto civile e democratico e ritiene che la forza e la sopraffazione governino le società.

Tutto ciò non può non preoccupare tutti noi, ciascuno per il proprio ruolo, e ci obbliga a lavorare affinchè un clima di legalità e rispetto delle regole ritorni a caratterizzare ogni aspetto della vita sociale della nostra città.

La cultura del rispetto delle regole è stata per troppo tempo bistrattata e svuotata del proprio significato, modellata ad uso e consumo di interessi politici ed economici di pochi.

E’ ora di tornare al primato dell’interesse generale, dove il diritto del singolo non confligge con il bene comune ma, anzi, ne diviene complemento necessario ed indispensabile.

Auspichiamo, pertanto, che questo segnale d’allarme si tramuti in occasione per sentirci tutti uniti attorno alla difesa e alla cura di valori e principi che nessuna forma intimidatoria e violenta, più o meno organizzata, potrà mai pensare di scalfire e calpestare.

Una Nuova Prospettiva – Movimento politico della città di Modica.

Letto 11475 volte

Solidarietà a Tommaso Fonte

Tommaso Fonte
Tommaso Fonte

Solidarietà a Tommaso Fonte

Dopo 27 anni di attività sindacale la CGIL di Ragusa ha interrotto qualsiasi rapporto di collaborazione con Tommaso Fonte, segretario generale uscente, ritenendo di non volersi più avvalere del medesimo dopo il previsto periodo di sospensione dagli incarichi esecutivi in relazione alla sua candidatura per le elezioni regionali siciliane dell’aprile 2008.

Fonte è un dirigente della CGIL che nel corso degli ultimi anni si è battuto ed esposto in prima persona nelle vertenze territoriali più rischiose e delicate come la lotta per l’acqua pubblica, la lotta contro lo sfruttamento del lavoro, per la trasparenza degli appalti nella sanità e nella pubblica amministrazione.

Esprimiamo profondo stupore, amarezza e grande preoccupazione per tale decisione della CGIL, che allarma chi nella società civile e democratica ha avuto in Tommaso Fonte un punto di riferimento sulle questioni della legalità, dello sviluppo e dei diritti fondamentali.

A seguito di tale suo impegno Fonte ha subito minacce di ogni tipo, anche di morte, di cui non si conoscono ancora gli autori.…

Letto 8484 volte

Siamo tutti complici?

Migliaia di morti per mafia. Troppi anni di indifferenza. A quanti dicono che Sicilia=Mafia ricordo che non tutti i siciliani sono mafiosi e non tutti i mafiosi sono siciliani. Ma è doveroso non dimenticare che la magistratura ha solo il compito di perseguire chi commette dei reati, il resto spetta alla società “civile”. Perché la colpa di tante morti non è solo di chi materialmente le ha eseguite o progettate ma anche di chi avrebbe potuto contribuire a creare un clima diverso, tale da rendere vano l’omicidio stesso. …

Letto 9543 volte

Solidarietà ad Angelo Iabichino

In relazione al gravissimo atto intimidatorio subito dal Sig. Iabichino, il movimento politico Una Nuova Prospettiva e, ne siamo certi, l’intera città di Modica, esprimono piena solidarietà nei confronti della vittima di un gesto di tale spregiudicata violenza che, peraltro, appare ancor più grave se si considera che, lo stesso Iabichino, è già stato oggetto di un precedente  episodio dal chiaro significato intimidatorio.…

Letto 10528 volte

Il Partito Democratico sugli atti intimidatori a Modica

Il Partito Democratico di Modica, a seguito dei gravi atti intimidatori a danno di Angelo Iabichino del Movimento Azzurro, propone una mozione al consiglio comunale e richiede interventi di sicurezza a favore dei cittadini. Seguono le dichiarazioni di Giovanni Giurdanella ed il testo della mozione.

Ritenendo gravissimo l’atto intimidatorio subito ieri sera dal rappresentante del Movimento Azzurro Angelo Iabichino, esprimo a nome del gruppo consiliare e dell’intero Partito Democratico la massima solidarietà al nostro concittadino, ma esprimo soprattutto fortissima preoccupazione per l’evidente recrudescenza dei fenomeni criminosi nella nostra città.

Letto 10169 volte