Per il bene della città

Comunicato Stampa.
Dopo la scelta di grande responsabilità che ha portato centrosinistra ed MpA all’apparentamento, proseguiamo nel percorso di convergenza programmatica obbedendo alle stesse logiche che oggi ci vedono correre insieme verso il ballottaggio: la discontinuità rispetto alla precedente amministrazione della città, la necessaria alternanza e la garanzia della governabilità per far ripartire finalmente Modica.

Ci unisce infatti la consapevolezza che, immediatamente dopo il voto, sarà necessario uno sforzo straordinario per riportare finalmente Modica ad uno stato di normalità che da troppi anni le manca: è sotto gli occhi di tutti che la scorsa amministrazione della città è stata alle prese con una serie di emergenze che non è stata in grado di risolvere, sebbene ne fosse essa stessa responsabile.…

Letto 11437 volte

Antonello Buscema: dialogo con MPA

COMUNICATO STAMPA di Antonello Buscema
Antonello Buscema, dopo aver condotto – insieme con i rappresentanti delle liste e delle forze politiche che sostengono la sua candidatura a Sindaco di Modica – un’attenta valutazione dei risultati elettorali di domenica 15 e lunedì 16 giugno, prende atto innanzitutto del chiaro segnale politico emergente dal voto. La Città ha infatti espresso la propria volontà di chiudere con la precedente esperienza amministrativa e di non affidarsi dunque in larga maggioranza al candidato di PDL e UDC Giovanni Scucces, nel quale è stato identificato sia il segno della continuità politica rispetto alle amministrazioni degli anni scorsi, sia l’espressione di un forte blocco di potere economico e politico, proteso al controllo globale della Città.

Il 15 e il 16 giugno Modica ha premiato la decisa affermazione di discontinuità e di radicale cambiamento rispetto al passato rappresentata da Antonello Buscema e dal centrosinistra, ma ha anche dato un consenso a quelle forze come il MPA che, pur avendo partecipato all’amministrazione di centrodestra appena congedatasi, hanno scelto di prendere le distanze dalla precedente gestione del Comune, esprimendo una candidatura autonoma e distinta da quella della coalizione PDL-UDC.

La Città chiede quindi alla politica una fase nuova e alternativa, insieme con un governo buono e solido, che garantisca un’azione decisa e duratura per il cambiamento di fronte ad una situazione comunale obiettivamente drammatica.

È per venire incontro a questo appello che giunge dalla grande maggioranza dei cittadini modicani, per un futuro all’insegna della novità e della governabilità, che Antonello Buscema chiede al MPA di aprire una fase di dialogo e di serrato confronto sugli stili, sui programmi e sugli uomini che possano rappresentare l’effettiva inaugurazione di un tempo nuovo e fecondo nel governo della nostra Città.

Modica, 19 giugno 2008

Letto 13977 volte