Consiglio Comunale 16 aprile 2008

Tornerà a riunirsi mercoledi 16 aprile alle ore 19.00 il consiglio comunale di Modica che vedrà il “debutto” del nuovo commissario straordinario Giovanni Bologna.
I punti all’ordine del giorno sono pressochè identici a quelli dell’1 aprile scorso in cui fu esistato un solo punto e riguardano parecchie varianti al piano regolatore; varianti che hanno sollevato un gran polverone perchè rischiano di cementificare zone di Modica su cui ancora insistono delle aree verdi.
http://www.unanuovaprospettiva.it/2008/04/02/cemento-in-consiglio-comunale-01-04-08/

Vi rimandiamo all’articolo del Corriere di Ragusa che ha affrontato l’argomento e ad un altro di Radio RTM che illustra le ragioni dei costruttori.

Vogliamo ricordare ai nostri lettori che la presenza in consiglio è fondamentale per capire le dinamiche che accompagnano la discussione dei vari punti all’ordine del giorno soprattuto nei periodi di campagna elettorale in cui non sono presenti le telecamere ed il consiglio comunale non viene trasmesso in televisione.

L’assenza di “occhi indiscreti” viene spesso utilizzata dall’amministrazione per approvare punti impopolari… è un pò come l’introduzione di tasse durante il mese di agosto! 🙂

Letto 13298 volte

Consiglio comunale all’insegna della cementificazione

Il consiglio comunale convocato per martedì 1 aprile 2008 si può definire senz’altro all’insegna della cementificazione.
Su 12 punti all’odg ben 9 riguardano l’assegnazione di destinazioni urbanistiche in variante al PRG finalizzate a programmi costruttivi.
Qualcuno di questi programmi ricade addirittura in zone destinate a parco urbano.
E’ strano e forse sospettoso che a fine legislatura vengano portate all’attenzione del CC, per la relativa approvazione, tutte queste proposte di programmi costruttivi, ed è ancora più strano e sospettoso che ciò venga fatto pochi giorni prima, si può dire, di approvare il nuovo PRG, già sufficientemente stravolto per via di tutte le concessioni edilizie rilasciate in variante al PRG.
Ci si lamenta che il nuovo piano è inadeguato al nuovo e caotico assetto urbanistico e si continua a renderlo ancora più inadeguato ed a rendere ulteriormente più invivibile la città.
Vorrei ricordare ai consiglieri, che hanno ricevuto disposizioni in merito al voto da esprimere nei confronti di questi piani costruttivi, che hanno a suo tempo giurato fedeltà alla città, e che hanno l’obbligo morale di lasciare alle future generazioni, ad iniziare dai propri figli, una città a misura d’uomo. Votando questi atti non si va certamente in questa direzione.
Nino Cerruto

Letto 15551 volte

Utilizzo terreno attiguo alla Chiesa di Marina di Modica

Al Sindaco

All’Assessore ai LL.PP

E p.c. al Presidente del Consiglio Comunale

Comune di Modica

Agli organi di informazione

Oggetto: utilizzo terreno attiguo alla Chiesa di Marina di Modica

L’area in oggetto specificata trattasi di un terreno, classificato nel PRG come zona agricola, di oltre 36.000 m2 (360 m x 100 m), confinante con la strada provinciale Pozzallo – Sampieri, gestito, da diversi anni, dall’ESA, parte del quale, durante il periodo estivo, nel 2004, su espressa richiesta del sindaco alla baronessa Angela Terranova penna di Portosalvo, è stato utilizzato dal comune come parcheggio.…

Letto 11068 volte