Ragusa – Centro Comunale Raccolta Rifiuti

legambienteSabato 9 alle ore 11,30 Legambiente Ragusa organizza una manifestazione di protesta davanti al Centro Comunale di Raccolta per i rifiuti in via Paestum all’interno della zona artigianale. L’impianto completato nel 2002 e fornito di tutte le attrezzature qualche anno fa è tuttora chiuso. Dovrebbe servire d’appoggio alla raccolta differenziata. Il contratto d’appalto con la ditta Busso prevedeva che quest’ultimo ne doveva prendere la gestione dal 1° aprile 2008 e tenerlo aperto per 6 giorni la settimana almeno per 6 ore al giorno. Ad oggi tutti e tre i CCR sono chiusi e il comune non ha mai sanzionato la ditta per la mancata apertura. Fino a qualche mese fa il CCR serviva da deposito per gli scuolabus del comune. Alla luce della crisi rifiuti anche a
ragusa con la chiusura della discarica e con i rifiuti in strada l’apertura
dei CCR è fondamentale. Portate rifiuti che non possono essere introdotti nei cassonetti e che rientrano nella categoria degli ingombranti : sedie, scatoloni grandi, blocchi di polistirolo, damigiane ecc.

fate girare la notizia (legambientergATvirgilio.it)

Letto 8902 volte

FOMENTA: UN MACELLO DI RIFIUTI E DI CATTIVA AMMINISTRAZIONE

FOMENTA
comitato spontaneo di cittadini

UN MACELLO DI RIFIUTI E DI CATTIVA AMMINISTRAZIONE

Due mesi dopo la segnalazione del comitato spontaneo di cittadini Fomenta
niente è stato fatto nell’area retrostante l’ex mattatoio comunale dove permane
una situazione di gravissimo degrado e rischio ambientale, con presenza di amianto,
contenitori di vernici, mobili, meterassi, pneumatici e rifiuti di ogni sorta.
Un tale immobilismo è inaccettabile specialmente se si considera che l’area in questione
è di pertinenza di un immobile comunale e che storicamente è meta di escursioni e di giochi
da parte dei ragazzini della zona.…

Letto 12620 volte

Rifiuti, barocco, B&B e la pasqua alle porte…

Corriere di Ragusa ha pubblicato la seguente notizia:

Barocco e monnezza, binomio imperfetto. Modica come Napoli

Finalmente qualcuno inizia a parlare anche degli effetti negativi sull’immagine della città…

Bisogna ricordare sempre che la differenziata è ferma (+ rifiuti da smaltire, + costi per la collettività, territorio immonnezzato, amministratori regionali e locali incapaci di gestire la problematica rifiuti…).
Inoltre bisogna ricordare che Modica a differenza di Scicli, Pozzallo, Ispica scarica a Vittoria (più km da percorrere con gli stessi mezzi e stessi operai) in quanto è debitrice nei confronti di Scicli…

www.unanuovaprospettiva.it/rifiuti

Piero Paolino

Letto 12945 volte