Consiglio comunale del 29 aprile – Nino Cerruto chiede azione legale contro i responsabili della grave situazione finanziaria.

SEDUTI TRA IL PUBBLICO; SORRIDENTI E SODDISFATTI PER AVER FATTO MANCARE IL NUMERO LEGALE

Nino Cerruto

E’ stato questo l’atteggiamento, senz’altro da stigmatizzare, dei consiglieri Cannata (UDC) e Gerratana PDL) tenuto nella seduta del consiglio comunale di Modica del 29 Aprile u.s

Dopo aver approvato un ampliamento in variante al PRG di un insediamento produttivo, il Consiglio Comunale è passato ad affrontare il riconoscimento dell’ennesimo debito fuori bilancio, di un debito cioè contratto negli anni precedenti senza che la spesa corrispondente fosse prevista in bilancio. Già all’inizio della trattazione del punto, l’UDC, compatto, con in testa il capogruppo Nigro, si allontana dall’aula.…

Letto 20122 volte

POLTRONA VUOTA 2009

poltrona vuota 2009

Clicca sulle immagini per ingrandirle.

Tabella presenze 09

Comunicato Stampa:

Il titolo “POLTRONA VUOTA 2009” va al consigliere comunale Giorgio Aprile, il quale ha totalizzato  42 assenze su 62 sedute. Seguono con 26 assenze i consiglieri Cabibbo Gaetano e Colombo Michele, mentre a 21 assenze si attestano i consiglieri Gerratana Antonino e Scarso Carmelo.…

Letto 15866 volte

Dimissioni presidente del consiglio

D’Antona Vito Consigliere Comunale SD Modica

Dichiarazione del Consigliere Comunale del Movimento Sinistra Democratica, Vito D’Antona.

Vito D'AntonaIl gesto deciso e dignitoso di rassegnare, a sorpresa, le dimissioni dalla carica di Presidente del Consiglio Comunale di Modica da  parte del dott. Garofalo, deve fare riflettere quanti attribuiscono al Consiglio Comunale il ruolo di luogo nel quale si affrontano e si risolvono i problemi della città.

Pensiamo che per quanto successo non basta la doverosa solidarietà nei confronti del Presidente, manifestata sin da subito da Sinistra Democratica e dagli altri partiti, né limitarsi a dare una lettura dell’episodio come se si fosse trattato soltanto di un fatto personale, certamente anche questo non secondario, ma occorre riflettere più approfonditamente sul fatto che non è la prima volta che si verificano in Consiglio fatti simili.

Infatti, altre volte il consigliere Gerratana ha usato toni fuori dalle righe nei confronti del Presidente, e, qualche volta anche di consiglieri nei confronti del Sindaco; in più occasioni abbiamo manifestato pubblicamente la nostra disapprovazione su atteggiamenti, comportamenti ed interventi che facilmente trascendono la dialettica politica e il confronto delle opinioni e scadono nell’attacco personale.…

Letto 14651 volte

Consiglio comunale del 28 dicembre 2009 – Resoconto del consigliere Cerruto

Consiglio comunale del 28 dicembre 2009 – Resoconto del consigliere Cerruto

Nino Cerruto
Nino Cerruto

Come penso ormai tutti sanno nella seduta del 28/12/2009 il Presidente del Consiglio, Dott. Paolo Garofalo, dopo l’ennesima provocazione del Consigliere Gerratana (PDL), ha rassegnato le dimissioni dalla carica ricoperta.
La seduta si è conclusa con un nulla di fatto.
I primi punti ad essere trattati sono quelli richiesti dall’opposizione con il Consigliere Carpenzano primo firmatario. Il primo riguarda la mancata attivazione dell’acquedotto di Zappulla ed il secondo le proposte di modifica al regolamento TARSU. Nonostante i consiglieri proponenti da oltre 10 anni esercitano questa carica, non hanno depositato alcuna documentazione presso l’ufficio di Presidenza, così come previsto dal vigente regolamento, in modo da consentire a tutti i consiglieri di prenderne visione e trattare l’argomento con cognizione di causa.
Si è assistito, di conseguenza, a 4 ore di discussione senza giungere ad alcuna determinazione  e alla fine si è avuta l’impressione che i proponenti non avessero ancora le idee chiare sull’argomento. Nonostante questa mancanza il Presidente consente la trattazione del 1° punto assimilandola ad una interrogazione allargata, anche se in questa seduta non erano previste interrogazioni: l’assessore ai Lavori Pubblici risponde che una delle principali cause della mancata attivazione dell’acquedotto deriva dal mancato allaccio alla rete elettrica. Il Comune di Modica risulta infatti essere il comune d’Italia più indebitato con l’Enel, la quale esercita, quindi, azioni ostruzionistiche per costringere l’ente a pagare.…

Letto 21392 volte

Comune di Modica gli sprechi della quinta commissione

COMUNICATO STAMPA

LA QUINTA COMMISSIONE CONSILIARE COSTA TROPPO E PRODUCE POCO, ANZI POCHISSIMO.

VCOMMISSIONELa quinta commissione consiliare è chiamata ad esprimere pareri su quegli atti deliberativi riguardanti i seguenti settori: Decentramento e servizi demografici – Condizione femminile – Programmazione, Sviluppo Economico ed Attività Produttive – Problemi del Lavoro e dell’Artigianato.

Come ogni commissione anche questa riveste un ruolo importante per lo svolgimento dei lavori consiliari, in quanto è in sede di commissione che vengono opportunamente studiati ed approfonditi gli atti al fine di apportare tutte quelle modifiche ritenute migliorative. In questo modo viene semplificato notevolmente il lavoro del Consiglio Comunale, il quale, diversamente, rischierebbe di rimanere impantanato anche per l’adozione di semplici delibere.

Essa è composta dai seguenti consiglieri: Di Mauro (UDC) Presidente, Nigro (UDC) Vicepresidente, Azzaro (PDL), Gerratana (PDL), Colombo (Modica in 1° piano), Covato (MPA).

Da quando si è insediata, il 29 Luglio 2008 è stata convocata per ben 21 volte, di cui 14 sedute non valide per mancanza del numero legale (costituito da almeno 4 consiglieri).

Ogni consigliere presente alla seduta percepisce un gettone lordo di € 50,41, a prescindere dalla validità o meno della seduta.…

Letto 19061 volte

I numeri del consiglio comunale di Modica

Presenze-e-delibere-votate-Consiglio-Comunale-ModicaGentili lettori,
abbiamo voluto monitorare l’attività del consiglio comunale di Modica analizzando le presenze e soprattutto le delibere votate da ogni singolo consigliere comunale.

Si consideri, per interpretare bene i numeri, che la presenza viene registrata anche se il consigliere partecipa solo per pochi minuti.

Ad una attenta osservazione delle delibere risulta, infatti, abbastanza frequente, da parte di alcuni consiglieri, l’uscita dall’aula subito dopo l’appello per non farvi più ritorno.

Pertanto il dato di bassa presenza di alcuni consiglieri è probabilmente comprensivo di presenze “parziali”.

Da parte dell’ufficio di presidenza del consiglio le presenze vengono registrate anche per poter, poi, conteggiare i gettoni di presenza da corrispondere a ciascun consigliere (attualmente 50,41 euro).…

Letto 18168 volte

Conferenza stampa – “I numeri del consiglio”

logounanuovaprospettiva“I NUMERI DEL CONSIGLIO” conferenza stampa di Una Nuova Prospettiva

I risultati di un’attenta analisi della partecipazione alle sedute del Consiglio Comunale ed alle deliberazioni prodotte nel corso dell’attuale legislatura, saranno presentati dal movimento politico UNA NUOVA PROSPETTIVA venerdì 10 luglio 2009, alle ore 11, presso la Sala Spadaro del Comune di Modica.

Modica, 08/07/09

Letto 13797 volte