Riequilibri di bilancio – Osservazioni del consigliere Nino Cerruto

Pubblichiamo di seguito alcuni “pezzi” – osservazioni tratte dall’ultimo consiglio comunale.

antonellostanzasindaco1) L’11/9/2007 il consiglio comunale approva a maggioranza il conto consuntivo 2006 portato dalla giunta Torchi, dove risulta un disavanzo di amministrazione di – 687.332,52 € (sarebbe il debito del comune);

2) Dopo un anno l’attuale consiglio approva il consuntivo 2007, in parte redatto dal commissario che ha gestito il comune fino alle elezioni del maggio 2008, dove risulta un disavanzo di gestione di 5.749.609 € ed un debito complessivo di circa 22.000.000 €.

3) La corte dei Conti chiede ragione di ciò (attualmente la magistratura contabile chiede un giorno si ed un giorno pure chiarimenti sulla gestione finanziaria del comune, perchè Modica, a differenza di altri comuni che sono anche in grave crisi, ha di fatto riconosciuto di essere strutturalmente deficitario);

4) L’amministrazione ha spiegato che sono state cancellate entrate false (fitto del palazzo di giustizia), ridotte entrate gonfiate ed aumentate spese sottostimate (ad es. per proventi edilizi nel 2007 prevedono quasi 7 milioni di entrate e ne entrano 2.001.000, mentre per il 2009 ne sono state previste 3.400.000 quasi tutti entrati; sul fronte delle uscite nel 2007 si scriveva per l’Enel 1.500.000 in uscita e in realtà ne occorrevano il doppio, riconosciuti da questa amministrazione come debiti fuori bilancio, spesa reale di 3.000.000 che è stata prevista nel 2009;

5) SWAP: con questo termine s’intende l’operazione scellerata compiuta dalla giunta Torchi di trasformare i mutui a tasso fisso in tasso variabile e che ci costano centinaia di migliaia di euro l’anno (solo per il 2009 occorrono 200.000 €);…

Letto 37482 volte

Vito D’Antona sull’attacco del PDL all’assessore Calabrese

Vito D'AntonaDichiarazione del Consigliere Comunale del Movimento Sinistra Democratica, Vito D’Antona.

Esprimiamo tutta la solidarietà personale e politica del Movimento Sinistra Democratica all’Assessore alla Pubblica Istruzione, Antonio Calabrese, obiettivo di un attacco da parte del PdL, il quale con un recente comunicato ne chiede le dimissioni.
Il PdL sa, per avere governato ininterrottamente la città per oltre sei anni, che i disagi che inevitabilmente si sono registrati nelle scuole modicane e le difficoltà a garantire puntualmente i servizi sono legati ad una situazione finanziaria di dimensioni straordinarie e della quale non può essere certamente accusato l’Assessore Calabrese.…

Letto 21366 volte

Consiglio comunale del 19-02. “Dissesto” e “Antenne”

Nella seduta di ieri 19 è stato approvato il regolamento per la antenne-sulla-collina-di-monserratominimizzazione dell’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici. Si tratta di un atto importantissimo che concilia da un lato la copertura del territorio relativamente alla rete di tel. cellulare e dall’altro la tutella della salute pubblica.  Il regolamento prevede tra l’altro la costituzione del Gruppo Tecnico di Valutazione (GTV), di cui dovranno far parte rappresentanti delle ass. ambientaliste e dei comitati cittadini ufficilamente cosituiti.  Sarà a questo punto importante la cosituzione di questi comitati e l’istituzione del GTV in modo da porre in essere tutti gli adempimenti previsti dal regolamento al fine di avviare anche una sanatoria dell’esistente.

Antonello Buscema
Antonello Buscema

Il Sindaco ha poi magistralmente illustrato la situazione finanziaria e le proposte che, se condivise dalle forze politiche, sociali e sindacali, potranno avviare la dura fase di risanamento. Ha chiesto rispetto per le proposte perchè dietro vi è la sofferenza di tante persone illuse ed ingannate con la promessa di un posto di lavoro definitivo senza nemmeno la possibilità di poterli pagare. Proprio per rispetto a queste persone non può esserci spazio per meschini calcoli politici o per affermazioni, fatte in malafede da chi questo disastro ha causato, che l’amministrazione sta solo facendo terrorismo diffondendo dati falsi. Dopo che per 6 ANNI LA MENZOGNA  E L’ARROGANZA SONO STATE LE PROTAGONISTE A PALAZZO DI CITTA’ PER LA CARRIERA POLITICA DI “QUALCUNO” CHE VIVEVA SOLO DI QUESTO, ora ci vengono a dire che Antonello sta mentendo e che la città in questi 9 mesi è stata duramente colpita. CHE FACCIA TOSTA.

Letto 38128 volte

Crisi finanziaria a Modica: l’amministrazione invia relazione alla Procura e alla Corte dei Conti

In data 22 Ottobre 2008 l’Amministrazione Comunale ha trasmesso alla Procura della Repubblica ed alla Procura della Corte dei Conti una dettagliata relazione sulla situazione economico-finanziaria del Comune di Modica, al fine di accertare eventuali responsabilità di natura penale e/o contabile da parte di chi ha amministrato in questi anni.
Si confida in un’azione rigorosa da parte degli organi inquirenti, ciascuno per le proprie competenze, che faccia luce sulla gestione finanziaria dell’Ente in questi anni. E’ diffusa in città una crescente domanda di giustizia, perchè a pagare le conseguenze delle scelte economiche operate non siano soltanto i cittadini, i lavoratori ed i creditori del comune.

Letto 13992 volte

Dichiarazione Vito D’Antona su situazione finanziaria a Modica

Dichiarazione del Consigliere Comunale del Movimento Sinistra Democratica, Vito D’Antona.

La notizia, riportata dagli Organi di Informazione in data odierna, sulla base della quale il Cipe, Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, nella seduta del 30 settembre ha deliberato interventi finanziari a favore del Comune di Catania e del Comune di Roma, conferma quanto sostenuto in queste settimane e cioè che anche il Comune di Modica può adesso concretamente e legittimamente aspirare ad una iniziativa del Governo nazionale.
Il trasferimento della cifra centoquaranta milioni di euro al Comune di Catania e di cinquecento milioni di euro al Comune di Roma, somma quest’ultima che si aggiunge all’anticipazione sui futuri trasferimenti già effettuata, per lo stesso importo, nel mese di agosto ad opera della Cassa Depositi e Prestiti sulla base di una specifica norma di legge, riporta  al centro dell’attenzione la drammatica situazione finanziaria del Comune di Modica, il cui intervento del governo nazionale e del governo regionale potrebbe evitare in via definitiva l’ipotesi del dissesto finanziario e gettare le basi di un risanamento finanziario di lunga prospettiva. …

Letto 16729 volte

Aspettando "I conti di Modica": Antonello Buscema in TV

Antonello Buscema, sindaco di Modica, interverrà alla trasmissione “Opinioni a confronto” in onda su Videomediterraneo e Teletre in cui si affronterà la situazione finanziaria del comune di Modica.

Di seguito gli orari:
Videomediterraneo
venerdi 5/9 ore 15.15
domenica 7/9 ore 14,30

Teletre
giovedì 4/9 ore 22.30
venerdì 5/9 ore 20.00
domenica 7/9 ore 21,00

Letto 16343 volte

Modica, crisi finanziaria: proposta di Vito d’Antona consigliere comunale SD

D’Antona Vito
Consigliere Comunale SD
Modica Al Sig. Presidente del Consiglio Comunale di Modica
p.c. Al Sig. Sindaco del Comune di Modica
Agli Organi di Informazione
Oggetto:Situazione finanziaria
del Comune di Modica.
Proposta di Ordine del Giorno.

Il sottoscritto D’Antona Vito, Consigliere Comunale del Movimento Sinistra Democratica, chiede alla S.V. di volere sottoporre al Consiglio Comunale il seguente Ordine del Giorno, per essere discusso ed eventualmente approvato:

“Il Consiglio Comunale di Modica,

Tenuta presente la gravissima situazione finanziaria del Comune di Modica, caratterizzata da una costante assenza di liquidità e da una difficoltà oggettiva a mantenere in equilibrio le entrate e le spese dell’Ente, che ha determinato in questi ultimi mesi legittime e vibrate proteste da parte dei dipendenti comunali e dei lavoratori dipendenti di società partecipate, di cooperative sociali e di ditte fornitrici di servizi per il Comune, le cui spettanze vengono erogate con notevole ritardo rispetto alle scadenze di legge;…

Letto 14782 volte