Tutta la verità sulla crisi idrica al quartiere Sorda

Un MILIONE di euro con cui era possibile trivellare dei pozzi per rifornire di acqua il quartiere Sorda “spostati” per illuminare le campagne.
E mentre tantissimi cittadini acquistano 10 metri cubi di acqua a circa 42 euro a fronte di un rimborso da parte del comune di 6 euro, alcuni, pochissimi fortunati che abitano le campagne si ritrovano i cancelli di casa illuminati a giorno da lampioni installati secondo criteri incomprensibili.
Che le villette “fortunate” appartengano a qualche amico???
Ecco le foto di un nostro lettore che documentano alcuni casi, segue il suo commento.
Vi invito a prendere visione anche dell’articolo Per gli “amici” questo e “altro”… dei Verdi di Modica.…

Letto 14717 volte

Antonello Buscema: crisi idrica è causa di errori della gestione amministrativa e finanziaria

I cittadini continuano a pagare con ripercussioni sempre più gravi gli errori della gestione amministrativa e finanziaria di questi ultimi anni. Ne sono una dimostrazione i cittadini residenti nel quartiere Sorda che oggi pomeriggio si sono visti costretti ad invadere l’Aula Consiliare per far sì che qualcuno potesse accorgersi del grave disagio che stanno vivendo per la mancanza d’acqua nelle loro abitazioni. Le carenze della rete idrica al Sacro Cuore sono purtroppo un’emergenza che si trascina da anni, ma alla quale oggi si sommano le conseguenze delle inadempienze da parte del Comune.…

Letto 10376 volte

Crisi idrica al quartiere d’Oriente

riveciamo e pubblichiamo:

 

Comitato per i Diritti del Cittadino

Comunicato Stampa

21 Dicembre 2007

 

CRISI IDRICA AL QUARTIERE D’ORIENTE

 

Il Comitato per i Diritti del Cittadino, a seguito di numerose segnalazioni dei residenti, invita l’amministrazione comunale ad attivarsi presso gli uffici competenti e presso la società Multiservizi per provvedere, nel più breve tempo possibile, a riparare eventuali guasti alle rete idrica comunale nella zona di via Dente, via Dente Crocicchie, vie limitrofe e nei pressi di Pozzo Di Giacomo.

Letto 7982 volte