Riserva naturale del pino d’aleppo: scoperta discarica abusiva

discarica_pino_daleppoIl Consigliere Provinciale Ignazio Nicosia di Alleanza Siciliana ha scoperto una immensa discarica abusiva all’interno della Riserva Naturale del Pino d’Aleppo a circa 1,5Km. (in linea d’aria) dall’abitato della Città di Vittoria, si tratta di una vera e propria montagna di elettrodomestici, centinaia di frigoriferi ammassati in maniera impressionante (vedi le foto in allegato), una vera e propria collina artificiale con un gravissimo impatto ambientale sul territorio.…

Letto 21931 volte

Discarica di Gisirotta, quando partirà la bonifica dell’area?

lingresso-dellex-discarica-di-gisirottaSi torna a parlare della bonifica della discarica di Gisirotta.

Di seguito un articolo di Marcello Medica che riprende la nostra denuncia di un anno fa quando, durante un nostro sopralluogo, trovammo addirittura decine di mucche a pascolare tra i rifiuti della discarica.

A Distanza di un anno dalla denuncia di Una Nuova Prospettiva poco è cambiato
Un costante pericolo la discarica di Gisirotta
Il consigliere prov. Abbate chiede di conoscere quali sono i tempi per l’inizio della bonifica

Letto 24178 volte

Modica, TARSU (Tassa per lo smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani): mozione del consigliere Nino Cerruto

Nino Cerruto
Nino Cerruto

UNA NUOVA PROSPETTIVA
MOVIMENTO POLITICO DELLA CITTA’ DI MODICA

Al Presidente del Consiglio Comunale
Al Sindaco
All’Assessore al Bilancio
All’Assessore all’Ecologia
Comune di Modica
e p.c. Agli organi di informazione

Oggetto: “Cara” TARSU. Mozione d’indirizzo.

I costi che gravano sui cittadini per la TARSU hanno ormai assunto proporzioni insostenibili. L’incremento del 30% dell’anno scorso, a cui va aggiunto circa il 10% relativo al 2008, impongono una revisione del regolamento per la tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, anche in forza del fatto che non si è ancora coperto, con la TARSU, il 100% del costo del servizio e quindi, potenzialmente, l’onere che grava sui cittadini potrebbe ulteriormente crescere.…

Letto 28134 volte

Cava Ispica: degrado e abbandono

Marcello MedicaTorna di nuovo l’attenzione sul degrado e sullo stato di abbandono di Cava Ispica, soprattutto per quanto riguarda la parte alta della zona archeologica: Baravitalla.
Là dove anni fa erano stati realizzati due parcheggi muniti di servizi igienici e e da dove si diramavano i sentieri che attraversavano la cava alla scoperta delle bellezze naturalistiche e archeologiche, oggi si riscontra solo abbandono, spazzatura e distruzione.
Qualche mese fa anche una squadriglia degli scout AGESCI Modica 2 aveva denunciato il degrado.

Marcello Medica è tornato sul posto ed ha pubblicato un dettagliato resoconto sul Quotidiano di Sicilia.

L’amministrazione assicura un intervento.…

Letto 22976 volte

Sequestrata la discarica denunciata da Una Nuova Prospettiva

Ha scritto anche corriere di RG

Da Radio RTM: http://www.radiortm.it/Notizia.asp?id=12407

SEQUESTRATO, A FRIGINTINI, UN SITO UTILIZZATO COME DISCARICA DI RIFIUTI SPECIALI. LO SCEMPIO ERA STATO DENUNCIATO DA “UNA NUOVA PROSPETTIVA”

Continua l’attività preventiva e repressiva delle Fiamme Gialle di Ragusa nel delicato settore della salvaguardia ambientale. Infatti, i militari appartenenti alla Tenenza di Modica hanno scoperto un sito utilizzato per l’abbandono ed il deposito di materiale pericoloso e, dopo vari appostamenti e sopralluoghi, mirati ad individuare gli autori delle violazioni, hanno sottoposto a sequestro tale vasta area, adibita a discarica abusiva, situata in Frigintini, contrada Gisirotta, nei pressi dell’alveo del torrente Tellesimo, affluente del fiume Tellaro, scempio già denunciato dal Movimento Una Nuova Prospettiva.…

Letto 23001 volte

CONFERENZA STAMPA – INVITO

CONFERENZA STAMPA – INVITO

UN GETTONE PER FARE LA

DIFFERENZiAta

Quello del 15 febbraio scorso è stato un consiglio comunale senza storia.
Forse sarebbe più giusto dire che la storia c’è stata ma è meglio dimenticarla.
Il movimento politico Una Nuova Prospettiva e il consigliere comunale Nino Cerruto ritengono, invece, che bisogna parlarne.
Non si può tacere quando l’interesse della collettività, che dovrebbe essere l’obiettivo da perseguire da parte degli amministratori e degli eletti alla civica assise, viene compromesso per superficialità, disattenzione e mancanza di responsabilità.
Questo è quello a cui si è assistito il 15 febbraio.
Oltre al danno anche la beffa, perchè, per un consiglio comunale che non ha praticamente fatto nulla, vengono comunque spese alcune migliaia di euro. Bisogna pagare gli impiegati, il segretario e poi ci sono i gettoni di presenza dei consiglieri comunali.
Di questo e della particolare scelta del consigliere Cerruto, in relazione al gettone di presenza,
si parlerà durante la conferenza stampa che si terrà venerdì 22 febbraio alle ore 18,30 in via Giardina.

Certi della Sua cortese e gradita presenza, cogliamo l’occasione per porgerLe distinti saluti.

Il movimento politico Una nuova prospettiva
e il consigliere comunale Nino Cerruto

Leggi qui il resoconto del consiglio comunale del 15 Febbraio

Letto 14154 volte