PROSPEZIONI PETROLIFERE NEL MARE IBLEO

LEGAMBIENTE CIRCOLO IL CARRUBO ONLUS RAGUSA

COMUNICATO STAMPA

PROSPEZIONI PETROLIFERE NEL MARE IBLEO: LEGAMBIENTE RAGUSA HA PRESENTATO LE PROPRIE OSSERVAZIONI ALLA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

‘Se faranno le prospezioni con la stessa serietà con cui hanno fatto la Valutazione di Impatto, sarà il colpo finale al nostro mare’.

‘Gli Iblei un tempo erano una terra di filosofi e scienziati, ma adesso sono solo un luogo di ignoranza ed arretratezza’. Devono aver probabilmente pensato questo i dirigenti ed i tecnici della società Sviluppo Risorse Naturali s.r.l., quando hanno elaborato e presentato il loro scandaloso studio di Valutazione di Impatto Ambientale per il permesso di Ricerca Idrocarburi (d 355 C.R-.SR) da realizzarsi nel tratto di mare prospiciente ai comuni di Scicli, Ragusa, Santa Croce Camerina e Vittoria. Ma sono cascati male: negli Iblei, ed in provincia di Ragusa in particolare, ci sono competenze tecnico-scientifiche di alto livello che, grazie al metodo dell’Ambientalismo Scientifico, hanno permesso all’associazione Legambiente circolo “Il Carrubo” ONLUS di inviare agli organi competenti delle puntuali osservazioni a questo studio, inserendosi in tal modo ‘a gamba tesa’ nel procedimento autorizzativo.

Le risultanze dell’attenta analisi della documentazione hanno evidenziato un quadro a dir poco disarmante e preoccupante: lo studio presentato dalla ditta risulta molto superficiale ed inadeguato ad una esaustiva valutazione dello stato ambientale dell’area interessata. I dati e le informazioni citati non possono essere ritenuti attendibili in quanto spesso manca del tutto il riferimento bibliografico o le adeguate informazioni tecnico-scientifiche per valutarne la loro attendibilità. In altri casi si tratta di informazioni datate con riferimenti bibliografici vecchi. Per la maggior parte lo studio appare privo di adeguati riferimenti al contesto ambientale specifico, e solo in alcune pagine si accenna ad una seppur generica valutazione dei rischi potenziali connessi alle attività di ricerca.…

Letto 16830 volte