La raccolta differenziata dell’ANFFAS

Riceviamo e pubblichiamo dall’Anffas onlus Modica
Ecco a voi la raccolta differenziata dai ragazzi diversamente abili, un monito ai cosidetti abili, per migliorare questo nostro pianeta che sta andando a rotoli sia a livello umano che ambientale. Un gruppo di ragazzi con le loro varie disabilità vogliono fare capire che dalla semplice carta, plastica, vetro e altri derivati si possono creare degli oggetti utili per la società. E cosi i ragazzi dell’Anffas invitano a tutti i cittadini Iblei a reciclare e siamo solidali con il presidente dell’ATO Ambiente e all’assessore dell’Ecologia del comune di Modica, Qualsiasi attività che vogliono attivare per il bene del nostro Comune e della nostra bella Provincia. Siete invitati nei locali dell’anffas onlus di Modica, a dare una mano ai nostri ragazzi tramite un vostro aiuto sia come tempo da utilizzare come volontariato e a visionare i lavori e ulteriormente dare un contributo per ogni lavoro preso. A chi è interessato ci troviamo in via Circonvallazione Ortisiana 206/A1 ex Treppiedi Sud Modica RG,

Letto 14414 volte

Piane Crati (CS): premio Riciclone 2008

Fonte: Repubblica

COSENZA – Non ci sono più cassonetti a Piane Crati, il Comune li ha eliminati da un anno. Non servivano più, erano antiestetici e poco igienici. Ora i rifiuti vengono ritirati direttamente a casa, con il porta a porta. Tanti piccoli contenitori, pieni di materiali rigorosamente selezionati. Riciclano tutto i pianesi, il 93% dell’immondizia è destinato a nuova vita. Carta, vetro, plastica, alluminio, metalli vari e rifiuti speciali, come le batterie, vengono inviati a centri specializzati. Poco, pochissimo, finisce in discarica.…

Letto 18293 volte

FOMENTA: UN MACELLO DI RIFIUTI E DI CATTIVA AMMINISTRAZIONE

FOMENTA
comitato spontaneo di cittadini

UN MACELLO DI RIFIUTI E DI CATTIVA AMMINISTRAZIONE

Due mesi dopo la segnalazione del comitato spontaneo di cittadini Fomenta
niente è stato fatto nell’area retrostante l’ex mattatoio comunale dove permane
una situazione di gravissimo degrado e rischio ambientale, con presenza di amianto,
contenitori di vernici, mobili, meterassi, pneumatici e rifiuti di ogni sorta.
Un tale immobilismo è inaccettabile specialmente se si considera che l’area in questione
è di pertinenza di un immobile comunale e che storicamente è meta di escursioni e di giochi
da parte dei ragazzini della zona.…

Letto 15062 volte