Interrogazione di D’antona: Società Modica Multiservizi S.p.A.. Acquisizione quote da parte del Comune.

Il Consigliere Comunale Vito D’Antona pone degli interrogativi riguardo la cessione delle quote della società Modica Multiservizi S.p.A. dal socio privato al Comune di Modica. La causa della cessione va individuata nella difficile situazione finanziaria della società dovuta al mancato incasso dei corrispettivi per i servizi resi al Comune.

Interrogazione utile per capire meglio come viene gestita la “cosa pubblica” dall’amministrazione Torchi e che dovrebbe aiutarci a prendere le opportune distanze dalle operazini di comunicazione dell’amministrazione.

Di seguito l’interrogazione. (Si consiglia vivamente di bere prima e durante una forte camomilla calda.)

Piero Paolino

Letto 13544 volte

Video, Drago dice: nessun nuovo tributo sulle spalle dei modicani…e invece…

Clicca su “play” per guardare il video… prima però sarebbe meglio conoscere meglio i fatti leggendo gli articoli , dichiarazioni sui vari aumenti…

Nino Cerruto: addizionale IRPEF;
Antonello Buscema sui debiti di Modica;
Aumento tassa rifiuti solidi urbani DEL 65% e introduzione addizionale IRPEF;

http://www.youtube.com/v/GEsjktEDhJM

Letto 17220 volte

Toni trionfalistici su conferenza stampa fine anno di TORCHI

D’Antona Vito

Consigliere Comunale SD

Modica

 
     Dichiarazione del Consigliere Comunale del Movimento Sinistra Democratica, Vito D’Antona.

 
  I toni trionfalistici manifestati dal Sindaco di Modica in occasione della conferenza stampa di fine anno appaiono in questo momento fuori luogo e tentano, come ormai siamo stati abituati in questi anni, di mistificare la realtà con la propaganda di sé stessi.…

Letto 13382 volte

Fitti (fittizi) del tribunale…

GRUPPI CONSILIARI

DEL CENTROSINISTRA

MODICA


COMUNICATO STAMPA

Ancora una volta i Consiglieri Comunali del Centrodestra, con un espediente regolamentare, evitano la discussione sulla mozione presentata dal Centrosinistra sui fitti del tribunale. Infatti, dopo aver esitato favorevolmente, a maggioranza, i primi due punti all’ordine del giorno, allorquando si doveva affrontare la discussione sulla superiore mozione, il capogruppo dell’UDC, Marisa Giunta, ha chiesto una pausa di sospensione dei lavori del consiglio per raccordarsi, a suo dire, con gli altri consiglieri di maggioranza. Alla ripresa dei lavori nessun consigliere di centrodestra era presente all’appello e la stessa situazione si è presentata un’ora dopo, a dimostrazione del disagio che la maggioranza ha ad affrontare la questione dei fitti del tribunale.

Letto 8350 volte