Domande di sgravio tassa RSU. Si riaprono i termini

Tratto da:
http://www.comune.modica.rg.it/newsreader.asp?id=523

Ufficio Stampa

pagare tutti x pagare menoSu disposizione del Sindaco, il dirigente dell’ufficio Tributi del Comune ha riaperto, per quanti non abbiano prodotto e inoltrato domanda entro la data prevista, i termini sino al 31 dicembre 2009 per la presentazione delle istanze al fine di ottenere gli sgravi fiscali per il pagamento della tassa RSU, anno 2009, a beneficio delle seguenti categorie di persone: • per abitazioni occupate da almeno un coniuge in età superiore a 70 anni, che dichiara di possedere solo reddito da pensione oltre all’abitazione principale ed in ogni caso con un reddito ISEE non superiore a 9.000 euro: tariffa ridotta del 50% ( art. 11 del regolamento); • abitazioni occupate da nuclei familiari in cui vi sia la presenza di persona diversamente abile, riduzione della tariffa del 30% se si verificano le seguenti condizioni: persona non autosufficiente con necessità di assistenza continua;certificazione rilasciata dalla Ausl locale o autocertificazione attestante le condizioni di cui sopra ( punto A art. 11 /bis del regolamento); • famiglie con reddito ISEE complessivo non superiore ad euro 9.000,00: riduzione del 30% della tariffa ( punto B dell’art. 11/bis del regolamento).

Modica lì 27 ottobre 2009

Letto 22191 volte

Nuovo regolamento TARSU Modica. Differenze rispetto al vecchio

pagare tutti x pagare menoArticoli del nuovo regolamento TARSU, approvato dal Consiglio Comunale con delibera n. 29 del 6/4/2009, relativi a riduzioni, esenzioni ed agevolazioni che modificano il vecchio regolamento.

ART. 9
RIDUZIONI DI TARIFFE PER PARTICOLARI CONDIZIONI DI USO

Sono previste le seguenti riduzioni:
a)tariffa ridotta del 30% per abitazioni con unico occupante;
b)tariffa ridotta del 30% per abitazioni, locali commerciali ed aree scoperte tenuti a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo, a condizione che tale destinazione sia specificata nella denuncia originaria o di variazione indicando l’abitazione di residenza, l’abitazione principale, la destinazione d’uso e i locali commerciali dichiarando espressamente di non voler cedere l’alloggio in locazione o in comodato, salvo accertamento da parte del Comune;
c)tariffa ridotta del 30% per utenti che risiedono od abbiano la dimora, per più di sei mesi l’anno, in località fuori dal territorio nazionale;
d)per gli esercizi commerciali operanti per tutto l’anno a Marina di Modica si applica la riduzione nella misura del 50%.

Le riduzioni tariffarie sono applicate sulla base degli elementi e dei dati contenuti nella denuncia originaria, integrativa o di variazione, con effetto dall’anno successivo.
Il contribuente è tenuto a comunicare entro il 20 gennaio il venir meno delle condizioni per l’attribuzione delle agevolazioni; in difetto si provvede al recupero del tributo a decorrere dall’anno successivo a quello di denuncia dell’uso che ha dato luogo alla riduzione tariffaria, con l’applicazione delle sanzioni previste per l’omessa denuncia di variazione.

(Nel vecchio regolamento la riduzioni dei punti a-b e c era di 1/3. Non era presente la riduzione per gli esercizi commerciali di Marina di Modica)…

Letto 21324 volte

Gestione rifiuti solidi urbani

Per chi non avesse già letto questa notizia.

Approvata dalla giunta municipale di ieri su proposta dell’assessore Serra

Rifiuti non raccoltiE’ la delibera del servizio di gestione RSU. L’appalto prevede un impegno di 46 milioni di euro in sette anni. L’atto passerà al vaglio del consiglio comunale La Giunta municipale ha approvato, nella seduta di ieri, su proposta dell’Assessore alle Politiche Ambientali, Tiziana Serra, la delibera relativa al servizio di gestione RSU e assimilati e di igiene urbana nell’ente oltre che il regolamento del sistema di gestione e la presa d’atto del passaggio all’ATO Ambiente di Ragusa della gestione. Il capitolato speciale previsto dal bando prevede un modello gestionale che garantisce il raggiungimento della raccolta differenziata previsto dalla normativa vigente. L’appalto ha la durata di sette anni e la somma presunta occorrente ammonta su base annua a € 6.574.439,30; l’importo complessivo a base d’asta è pari ad € 46.021.075,10 di cui € 41.837.341,00 per servizio e di € 4.183.734,10 per IVA al 10%. L’atto così come approvato sarà trasmesso al Consiglio Comunale perché possa discutere ed eventualmente adottare l’impegno di spesa settennale. La Giunta ha rinviato alle determinazioni del consiglio comunale il contenuto della convenzione tipo e per l’aspetto economico- finanziario a carico dell’Ente. “Abbiamo finalmente concretizzato in giunta- commenta l’assessore Tiziana Serra- un atto per il quale ci eravamo fortemente impegnati con il civico consesso che adesso è chiamato a dibatterlo e a valutarlo nei suoi vari aspetti. Sono certa che l’atto susciterà, come è giusto che sia, un appassionato dibattito in consiglio comunale perché la materia lo merita e sono convinta che ne uscirà fuori un risultato frutto di un atteggiamento politico positivo e costruttivo da parte di tutti.”

Modica lì 25 settembre 2009 Il Capo Ufficio Stampa Marco Sammito ().

Letto 19231 volte

Vito D’antona: interventi urgenti nel quartiere Treppiedi di Modica.

Vito D'Antona

Il sottoscritto D’Antona Vito, Consigliere Comunale del Movimento Sinistra Democratica,

Tenuto presente che questa settimana il quartiere Treppiedi è interessato dai festeggiamenti in onore della Madonna delle Lacrime, che annualmente si caratterizzano per una ampia partecipazione degli abitanti del quartiere e per un notevole afflusso di devoti da tutte le parti della città;
Visto, così come previsto dal programma, che il culmine delle cerimonie religiose si avrà domenica 6 settembre con la messa solenne e la conseguente processione per alcune vie del quartiere;…

Letto 16312 volte

Sampieri: bonificato il parco di Costa di Carro

Clicca sulle foto per ingrandirle


E’ stata effettuata venerdi mattina, da parte di una squadra di operatori ecologici del comune di Scicli, una prima bonifica della scogliera di Costa di Carro del versante di Sampieri.

La situazione di grave degrado ambientale della zona ricadente all’interno del parco di Costa di Carro era stata denunciata giorni addietro dal movimento Una Nuova Prospettiva ed aveva visto l’intervento sul posto dell’assessore all’ecologia Raffaele Giannone del tecnico comunale Alessio Privitera ed anche il sindaco di Scicli, Giovanni Venticinque, che si era voluto personalmente sincerare della situazione al fine di predisporre opportuni interventi di salvaguardia del territorio.…

Letto 28840 volte

Costa di Carro: se questo è un parco…

Clicca sulle foto per ingrandirle

Questo inverno sono stati completati i lavori per il recupero ambientale di Costa di Carro, cioè di tutta l’area costiera a confine tra il territorio di Sampieri e quello di Cava d’Aliga così come si evince dalle determine dirigenziali N. 71 e N. 72 del 23/03/2009 con cui si liquidano i compensi per il collaudo statico e amministrativo dell’opera e dalla determina dirigenziale n. 144 con cui si approvano gli atti di contabilità finale (atti del Comune di Scicli).

Per questa opera l’Assessorato regionale del territorio e dell’ambiente della Regione siciliana ha concesso al comune di Scicli il contributo di € 1.579.987,58 per l’intervento della misura 1.11 del sistema ad alta naturalità denominato “Le vie del Barocco”, dal titolo “Recupero ambientale Costa Carro”.

L’intervento in questione è il N.6 nel PIT n. 4 del POR Sicilia 2000-2006.

Ad oggi la scogliera che si estende da Sampieri fino alla spiaggetta di Costa di Carro, pur ricadendo nel perimetro del parco extraurbano di Costa di Carro, si presenta in uno stato di profondo degrado. L’area è infatti disseminata da rifiuti di ogni tipo: cartacce, bottiglie in vetro e plastica, materiale di risulta, polistirolo, rifiuti ingombranti, alcuni dei quali abbandonati in loco da anni.…

Letto 25174 volte

Cittadinanzattivamodica: filtriamo la spiaggia.

cittadinanzaattivasiciliaQuesto l’invito che Cittadinanzattivamodica rivolge a tutti i ragazzi di qualsiasi età,accompagnandolo con la proposta di un DOLCE BARATTO: UN GELATO IN CAMBIO DI 50 MOZZICONI DI SIGARETTE raccolti in spiaggia.
Si spera in questa iniziativa e si confida nella sensibilità e nella disponibilità di tutti, per cercare di contrastare questa abitudine, incivile e soprattutto dannosa per l’ambiente, delle cicche infilate/nascoste sotto la sabbia.
Tante le iniziative promosse in tal senso per arginare il fenomeno, quasi sempre limitate al classico posacenere portatile, hanno avuto, purtroppo, scarsi risultati.

Letto 11516 volte