Soppressione del tribunale di Modica: tra paradossi romani e strani lavori silenziosi dell’On Nino Minardo

L’imminente soppressione del tribunale di Modica sembra costituire un esempio di vicenda dai connotati paradossali. Tutto ha origine con la legge delega n. 138/2011 del Governo Berlusconi del 13 Agosto 2011, a seguito della quale vengono individuati 37 tribunali da sopprimere (tra cui Modica) per motivi di efficienza ed economicità.

Il 10 Agosto 2012 l’attuale Governo Monti ha depennato dall’elenco 7 tribunali, tra cui Sciacca e Caltagirone.

Il nostro tribunale pur avendo i requisiti, come è stato più volte rappresentato agli organi ministeriali dal Sindaco, dal Presidente del Consiglio Comunale e dai vari ordini giudiziari, per poter essere mantenuto, è stato lasciato nell’elenco dei tribunali da sopprimere.…

Letto 69418 volte

Modica, associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio di denaro e alla concussione: richiesta di rinvio a giudizio per 19 politici ed imprenditori

E’ passato quasi un anno da quando apprendevamo degli avvisi di garanzia a carico di politici ed imprenditori della nostra città.
Oggi quegli avvisi di garanzia si sono trasformati in 19 richieste di rinvio a giudizio.
Riportiamo integralmente dal sito di Radio RTM:

Diciannove richieste di rinvio a giudizio per altrettanti politici di rilievo in provincia ed imprenditori.

E’ stato il Procuratore della Repubblica della Repubblica di Modica, Domenico Platania, ad avanzarle al Gup del Tribunale di Modica che deciderà il prossimo 29 ottobre, data in cui è stata fissata l’udienza preliminare.

Come si diceva ci sono nomi illustri nella lista degli indagati, primi fra tutti il parlamentare nazionale dell’Udc, Giuseppe Drago, l’ex sindaco di Modica, Piero Torchi, e l’ex segretario provinciale dell’Udc, Giancarlo Floriddia. …

Letto 14801 volte

Documento di sintesi sulla crisi finanziaria del comune di Modica

Antonello Buscema
Antonello Buscema

L’amministrazione comunale di Modica ha reso noto un documento di sintesi contenente le linee guida per il superamento dell’attuale gravissima crisi finanziaria del comune.

Di seguito il testo integrale presentato ai sindacati e ai parlamentari regionali e nazionali

“L’Amministrazione Comunale sottopone alla attenzione delle forze sociali, politiche e sindacali le seguenti considerazioni e uno schema operativo finalizzato alla verifica delle condizioni preliminari per un patto di salvaguardia del Comune da condizioni di instabilità finanziaria che possono produrre esiti di dissesto, da tutti considerato come uno scenario da scongiurare, ma che rimane una concreta, incombente minaccia nell’ipotesi in cui non siano varate misure di netta inversione di tendenza rispetto alla situazione strutturalmente deficitaria ereditata.

L’Amministrazione Comunale è determinata a portare a conclusione entro pochi giorni la definizione del bilancio di previsione 2009.…

Letto 21569 volte

Video, Drago dice: nessun nuovo tributo sulle spalle dei modicani…e invece…

Clicca su “play” per guardare il video… prima però sarebbe meglio conoscere meglio i fatti leggendo gli articoli , dichiarazioni sui vari aumenti…

Nino Cerruto: addizionale IRPEF;
Antonello Buscema sui debiti di Modica;
Aumento tassa rifiuti solidi urbani DEL 65% e introduzione addizionale IRPEF;

http://www.youtube.com/v/GEsjktEDhJM

Letto 17514 volte

Toni trionfalistici su conferenza stampa fine anno di TORCHI

D’Antona Vito

Consigliere Comunale SD

Modica

 
     Dichiarazione del Consigliere Comunale del Movimento Sinistra Democratica, Vito D’Antona.

 
  I toni trionfalistici manifestati dal Sindaco di Modica in occasione della conferenza stampa di fine anno appaiono in questo momento fuori luogo e tentano, come ormai siamo stati abituati in questi anni, di mistificare la realtà con la propaganda di sé stessi.…

Letto 13631 volte

Fitti (fittizi) del tribunale…

GRUPPI CONSILIARI

DEL CENTROSINISTRA

MODICA


COMUNICATO STAMPA

Ancora una volta i Consiglieri Comunali del Centrodestra, con un espediente regolamentare, evitano la discussione sulla mozione presentata dal Centrosinistra sui fitti del tribunale. Infatti, dopo aver esitato favorevolmente, a maggioranza, i primi due punti all’ordine del giorno, allorquando si doveva affrontare la discussione sulla superiore mozione, il capogruppo dell’UDC, Marisa Giunta, ha chiesto una pausa di sospensione dei lavori del consiglio per raccordarsi, a suo dire, con gli altri consiglieri di maggioranza. Alla ripresa dei lavori nessun consigliere di centrodestra era presente all’appello e la stessa situazione si è presentata un’ora dopo, a dimostrazione del disagio che la maggioranza ha ad affrontare la questione dei fitti del tribunale.

Letto 8499 volte